Bentrovati a questo appuntamento informativo realizzato in collaborazione con Regione Lombardia.

Non si ferma l'opera di prevenzione contro i tentavi d'infiltrazione mafiosa: dopo l'esclusione di 148 imprese dalle grandi opere pubbliche lombarde nel corso degli ultimi due anni, ieri, presso la sede della prefettura di Milano, la sottoscrizione di tre protocolli di legalità per le opere connesse a Expo, così come previsto dalle linee guida per i controlli antimafia sui contratti relativi alla realizzazione dell'evento internazionale. A firmare i documenti sono stati i rappresentanti delle stazioni appaltanti della linea metropolitana 5, della Tangenziale esterna Milano e del collegamento della SS11 da Molino Dorino all'autostrada dei Laghi A8 e A9. Al tavolo di presentazione dei documenti erano seduti, tra gli altri, il procuratore nazionale antimafia Pietro Grasso e il prefetto Gian Valerio Lombardi ed il presidente della Regione Lombardia e commissario generale di Expo 2015 Roberto Formigoni. Sentiamo

(AUDIO)

Sarà un dirigibile di 42 metri di lunghezza a segnalare, sopra il cielo di Milano, i mille giorni che mancano all'inizio dell'Expo 2015: decollerà dall'Arena civica sabato 4 agosto alle ore 19.30, con un 'varo' pieno di significato operato dalle istituzioni coinvolte e lì presenti per l'occasione. L'aeromobile sorvolerà le vie del centro città, dirigendosi verso Palazzo Pirelli. L'arrivo sul grattacielo è atteso per le ore 20, quando, in contemporanea, si accenderanone regionale per la ricerca biomedica e servirà fra l'altro a sviluppare l'innovazione soprattutto nella farmacologia molecolare e diagnostica (NMS ha nel suo portafogli 22 molecole, di cui 5 in stato avanzato di sviluppo) e nella ricerca di base, anche su patologie rare, in collaborazione con la Città della Salute.

Sono iniziate da qualche giorno le gare per gli atleti lombardi alle Olimpiadi di Londra. Il giudizio dell’assessore allo sport e giovani di Regione Lombardia, Luciana Ruffinelli

(AUDIO)

Orienteering, rafting, mountain bike, free climbing, kayak, sono alcune delle discipline che entreranno nei parchi regionali, grazie all'accordo sottoscritto ieri a Palazzo Pirelli dagli assessori regionali Luciana Ruffinelli (Sport e Giovani) e Alessandro Colucci (Sistemi verdi e Paesaggio) con il C.A.I. Regione Lombardia, il Collegio Regionale Guide Alpine Lombardia, il C.O.N.I. Lombardia, il Parco Regionale della Valle del Ticino, il Parco Regionale del Campo dei Fiori e il Parco Regionale dell'Adamello. Grazie all'intesa, queste tre importanti aree protette lombarde diventeranno luoghi di pratica sportiva, con differente vocazione a seconda della loro morfologia.

Ed è tutto, grazie per l’ascolto.
Città della Salute.

Sono iniziate da qualche giorno le gare per gli atleti lombardi alle Olimpiadi di Londra. Il giudizio dell’assessore allo sport e giovani di Regione Lombardia, Luciana Ruffinelli

(AUDIO)

Orienteering, rafting, mountain bike, free climbing, kayak, sono alcune delle discipline che entreranno nei parchi regionali, grazie all'accordo sottoscritto ieri a Palazzo Pirelli dagli assessori regionali Luciana Ruffinelli (Sport e Giovani) e Alessandro Colucci (Sistemi verdi e Paesaggio) con il C.A.I. Regione Lombardia, il Collegio Regionale Guide Alpine Lombardia, il C.O.N.I. Lombardia, il Parco Regionale della Valle del Ticino, il Parco Regionale del Campo dei Fiori e il Parco Regionale dell'Adamello. Grazie all'intesa, queste tre importanti aree protette lombarde diventeranno luoghi di pratica sportiva, con differente vocazione a seconda della loro morfologia.

Ed è tutto, grazie per l’ascolto.