Bentrovati al nostro nuovo appuntamento informativo realizzato in collaborazione con Regione Lombardia
In apertura facciamo il punto degli stanziamenti per il welfare in regione Lombardia. Interventi sociali, riforma del welfare e del trasporto pubblico locale, fatturazione elettronica. Sono alcuni dei capisaldi del programma di lavoro della Regione Lombardia per il 2013. Il servizio di Maria Chiara Grandis
-    Audio -

"Trenta progetti sul territorio lodigiano che hanno una dimensione finanziaria di 171 milioni di euro, di cui 158 milioni già disponibili". E' questo il cuore dell'Accordo Quadro di Sviluppo Territoriale di Lodi presentato da Andrea Gibelli, vice presidente e assessore all'Industria e Artigianato di Regione Lombardia, nel corso dell'illustrazione del Documento strategico annuale, avvenuta alla Sede territoriale regionale della città lodigiana. "Oltre al Polo universitario, già presente nel precedente Accordo di Programma - ha spiegato il vice presidente lombardo - confluiscono nell'Accordo i progetti emblematici di Fondazione Cariplo e Regione Lombardia". "Inoltre - ha detto ancora Gibelli - nello stesso Accordo vengono utilizzati i fondi della competitività-Expo 2015, destinati alla valorizzazione turistica e culturale, o le risorse per la difesa del suolo. Sono inoltre comprese le opere pubbliche, come quelle relative alla mitigazione connesse alla Tem, alla tangenziale di Codogno e allo snodo della Faustina". Gibelli ha voluto sottolineare come l'Accordo preveda "progetti significativi sia nell'area economica che sociale, con un maggior equilibrio fra aree d'intervento previste del Piano di sviluppo regionale". "Non solo - ha detto Gibelli - è previsto anche un progetto specifico sul tema della semplificazione della Pubblica amministrazione. E per quanto riguarda l'economia si dovranno creare piattaforme elettroniche di scambio dati e di informazioni nell'ambito del progetto 'Wiki Lombardia'". "In materia di welfare - ha aggiunto il vice presidente - ci sarà una valorizzazione del capitale umano con l'alternanza di scuola e lavoro, affiancando sempre delle politiche attive del lavoro alle passive".

Grazie all'accordo fra Regione e ministero dell'Istruzione, che investono 8 milioni e mezzo di euro, arriva il Lombardia il progetto Generazione web. Dal prossimo anno scolastico mille classi delle scuole superiori utilizzeranno esclusivamente libri di testo digitali, lavagne e registri di classe elettronici. 25 mila gli studenti coinvolti nella sperimentazione, con l'assegnazione di 250 euro a studente e 1750 euro alla classe per l'acquisto di dispositivi didattici interattivi. L'assessore regionale all'Istruzione e formazione è Valentina Aprea
-    Audio -

Dopo la conferma della squalifica delle cuffie Jaked, utilizzate dai nuotatori azzurri alle Olimpiadi, Luciana Ruffinelli, assessore allo Sport e Giovani di Regione Lombardia, è intervenuta sull'argomento. "Le prestazioni dei nuotatori italiani alle Olimpiadi ci hanno insegnato che all'impegno non sempre corrispondono risultati - ha dichiarato l'assessore - anche perché il resto del mondo guarda e studia i nostri atleti per carpire i loro segreti di tecnica e strategia". "Il bello dello sport su scala mondiale è questo continuo e reciproco superarsi, che porta a nuovi record" è il commento dell'assessore. Assolutamente inaspettata e, all'apparenza ingiustificabile, è stata invece la squalifica delle cuffie dei nostri atleti, prodotte, come i loro costumi, dalla Jaked. "Mi auguro che si possa fare chiarezza su quanto accaduto - aggiunge Luciana Ruffinelli - cioè l'invalidazione dell'omologazione delle cuffie indossate dai nostri nuotatori da parte della Federazione internazionale del Nuoto. Investimenti milionari in ricerca e promozione che resteranno senza il previsto e meritato ritorno mediatico, per tralasciare il danno in termini di immagine". "L'azienda gallaratese, apprezzata in tutto il mondo - prosegue l'assessore -, è diventata una delle eccellenze nel campo dello sport, come tanti altri prodotti di abbigliamento, attrezzistica e componentistica che in Lombardia e in provincia di Varese sono prodotti. Per restare in ambito natatorio, vorrei ricordare anche la Tessitura Taiana di Olgiate Comasco, che fornisce tessuti tecnologici utilizzati dalla stessa Jaked e da Arena per i propri costumi, e le Piscine Castiglione di Mantova, che hanno allestito con la loro tecnologia hi-tech ben sette degli impianti olimpici in cui si disputano le gare in acqua".

È tutto, grazie per l’ascolto