Bentrovati al nostro nuovo appuntamento informativo realizzato in collaborazione con Regione Lombardia

"Regione Lombardia sta completando, con il supporto del Ministero dell'Università e Ricerca e dell'Ufficio scolastico regionale, un monitoraggio quantitativo e qualitativo degli impianti lombardi, per acquisire dati precisi sul loro utilizzo e sulle attività che vi si svolgono, con l'obiettivo di sviluppare progetti per ottimizzare la fruizione delle palestre scolastiche nell'orario extra didattico e incentivare la diffusione della pratica sportiva". Lo afferma l'assessore allo Sport e Giovani della Regione Lombardia, commentando la situazione dello sport in Lombardia.  "E' indispensabile e auspicabile – ha aggiunto Grassia - che il Governo partorisca una riforma dello sport. Si deve investire di più, e non solo perché ogni centesimo giocato sullo sport si traduce in un euro risparmiato sulla sanità, ma soprattutto perché lo sport, forse ancora più della scuola, forma le persone. In Ungheria gli studenti praticano 5 ore alla settimana di educazione fisica; non èaccettabile che anche in questo ambito l'Italia segni il passo". In vista della presentazione, prevista a breve, del Documento di programmazione nazionale da parte del ministro allo Sport Piero Gnudi, Grassia ha sottolineato la necessità di "mettere a fuoco fin da ora il tema dei finanziamenti previsti dalla Commissione europea. Non possiamo sottovalutare l'importanza dei bandi europei e, a questo proposito, auspico che il Coni del nuovo corso si impegni ad aprire uno sportello dedicato in modo specifico a questo importante aspetto della gestione economica".

E' stato firmato a Palazzo Lombardia il protocollo d'intesa fra Regione e Anci - Associazione dei comuni per l'avvio del programma Dote comune. Si tratta di tirocini di 12 mesi per giovani disoccupati e lavoratori in cassa integrazione. Il programma prevede l'avvio di accordi specifici con gli enti territoriali per lo svolgimento di lavori di pubblica utilità, ad esempio. L'assessore all'occupazione e politiche del lavoro, Valentina Aprea..

-    Audio -

Rilanciare un'alleanza forte tra scuola e impresa, per affrontare con efficacia il tema dell'occupazione dei giovani, valorizzando tutti gli strumenti disponibili di formazione e aggiornamento direttamente in azienda (tirocini, stage, alternanza scuola-lavoro e apprendistato).  E' questo l'obiettivo del Protocollo d'intesa sottoscritto Sempre dall'assessore regionale all'Occupazione e Politiche del lavoro, Istruzione, Formazione, Cultura Valentina Aprea e Gehrard Dambach, amministratore delegato Robert Bosch s.p.a., che hanno deciso di impegnarsi insieme, per offrire ai giovani occasioni importanti per qualificarsi professionalmente ed entrare da protagonisti nel mondo del lavoro. "L'accordo firmato oggi - ha sottolineato l'assessore Aprea - è il riconoscimento di quanto già realizzato con questa azienda, una delle più importanti nel panorama industriale italiano, perché Bosch ha una lunga tradizione in termini di apprendistato grazie al legame con la tradizione tedesca".  "Il nostro obiettivo - ha continuato l'assessore Aprea - è che, dopo l'accordo con Tenaris e Bosch, anche altre aziende vogliano collaborare con Regione Lombardia, per favorire l'alternanza scuola-lavoro e la vicinanza tra scuola e impresa".

Per rispondere al fabbisogno di capitale circolante delle imprese lombarde, Regione Lombardia ha messo in campo progetti come il Fondo Socio-Sanitario, che ha accentrato i flussi finanziari delle Aziende Sanitarie in Finlombarda come unico soggetto pagatore, e la linea “Credito Adesso” per le micro, piccole e medie imprese. Dopo queste esperienze oggi si ragiona anche sulla possibilità di introdurre una moneta complementare, come stanno sperimentando alcune realtà europee: il Wir svizzero e il Nantò francese, ad esempio. All'auditorium di Palazzo Lombardia perciò è stato organizzato un momento di studio sul tema, aperto dal presidente Roberto Formigoni..

-    Audio -

Il presidente della Regione LombardiaRoberto Formigoni rivolge un "cordiale saluto" ai partecipanti alla conferenza stampa di oggi sul restauro della Guglia maggiore del Duomo (sindaco Giuliano Pisapia, presidente della Provincia Guido Podestà, presidente Veneranda Fabbrica Angelo Caloia, presidente della Camera di commercio Carlo Sangalli e arciprete del Duomo di Milano Luigi Manganini) e si felicita per l'appuntamento. Il presidente ricorda che Regione Lombardia ha contribuito negli anni con significativi finanziamenti al restauro e alla valorizzazione del Duomo di Milano e si dice sicuro che queste informazioni saranno richiamate nel corso della conferenza stampa di oggi. In particolare si tratta di 1 milione di euro per il restauro proprio della Guglia maggiore e di 232.000 euro per il recupero dell'area archeologica.

L'assessore regionale alla Famiglia, Conciliazione, Integrazione e Solidarietà sociale Carolina Pellegrini interverrà domani, giovedì 6 dicembre, al convegno dal titolo 'Il ruolo delle Rsa nel welfare lombardo: complessità attuali verso prospettive future'.  L'appuntamento rientra nell'ambito del sesto convegno annuale dell'Osservatorio settoriale sulle Rsa.

È tutto, grazie per l’ascolto