Bentrovati al nostro nuovo appuntamento informativo realizzato in collaborazione con Regione Lombardia

Si svolgerà a Milano l'edizione 2014 della World Canals Conference, prestigiosa piattaforma internazionale di discussione sulla valorizzazione delle via d'acqua interne. Ad annunciarlo il presidente della Regione Roberto Formigoni, intervenendo alla conferenza stampa di Navigli lombardi, la cui navigazione invernale proseguirà fino al 3 febbraio.

-    AUDIO –

"Sono dispiaciuto, e anche molto contrariato, per i gravi ritardi al servizio ferroviario regionale, che si sono verificati in queste ore e per questo mi scuso con i cittadini che hanno subito disagi".   Lo ha affermato l'assessore alle Infrastrutture e Mobilità della Regione Lombardia Andrea Gilardoni, che ha fatto sapere di aver chiesto un rapporto dettagliato su quanto accaduto, affinché tali situazioni non si verifichino ancora. "Sembrerebbe che alla base di tutto - ha spiegato - ci siano questioni di natura organizzativa".  Per quanto riguarda invece la manifestazione sindacale che si è svolta oggi a Saronno, l'assessore ha spiegato "di aver incontrato i lavoratori e discusso con loro le problematiche che possono essere affrontate in tempi brevi". L'assessore ha infine concluso che "le manifestazioni di oggi hanno messo in secondo piano un fatto molto importante, non solo per la Lombardia ma per il Paese, e cioè l'attivazione di una nuova linea tra Saronno e Seregno. Un'inaugurazione che è un fatto positivo, perché si colloca in un territorio fortemente antropizzato, in cui risulta ancor più significativo recuperare linee e infrastrutture che già esistono"

Tanta curiosità per una Milano mai vista da così in alto e tanta allegria fra i ragazzi che, anche oggi, hanno preso d'assalto la pista da ghiaccio allestita sotto la volta di Piazza Lombardia. Continua dunque il successo dell'iniziativa della Regione per far conoscere a tutti il Palazzo progettato da Henry Cobb e per offrire un momento di svago un po' diverso dal solito.   La pista di pattinaggio al centro di Piazza Lombardia, da domenica scorsa 2 dicembre, giorno dell'apertura ufficiale, è stata letteralmente invasa da ragazzi e bambini che, con mamma e papà e alcuni nonni "coraggiosi", approfittando anche del Ponte dell'Immacolata, si sono divertiti "rincorrendosi" e sfidandosi sul ghiaccio a suon musica. In una settimana sono stati oltre 3.850 gli accessi con numeri importanti anche durante i giorni feriali (lunedì 144, martedì 187, mercoledì 223, giovedì 438), mentre nei festivi si è andati dai 388 di domenica scorsa ai circa 850 di questa domenica.

"E' stata una nostra vittoria, di Regione Lombardia e degli agricoltori lombardi".  Il presidente della Regione Lombardia, Roberto Formigoni, commenta con soddisfazione l'approvazione ieri da parte del Senato, in sede di conversione del DL Stabilita, di un emendamento proposto da Regione Lombardia con il quale si prevede la revisione delle aree vulnerabili ai nitrati agricoli, prescrivendo che per un periodo di 12 mesi valgono i limiti fissati dalla normativa per le aree che non risultano vulnerabili.

È tutto, grazie per l’ascolto
an> dicembre, giorno dell'apertura ufficiale, è stata letteralmente invasa da ragazzi e bambini che, con mamma e papà e alcuni nonni "coraggiosi", approfittando anche del Ponte dell'Immacolata, si sono divertiti "rincorrendosi" e sfidandosi sul ghiaccio a suon musica. In una settimana sono stati oltre 3.850 gli accessi con numeri importanti anche durante i giorni feriali (lunedì 144, martedì 187, mercoledì 223, giovedì 438), mentre nei festivi si è andati dai 388 di domenica scorsa ai circa 850 di questa domenica.

"E' stata una nostra vittoria, di Regione Lombardia e degli agricoltori lombardi".  Il presidente della Regione Lombardia, Roberto Formigoni, commenta con soddisfazione l'approvazione ieri da parte del Senato, in sede di conversione del DL Stabilita, di un emendamento proposto da Regione Lombardia con il quale si prevede la revisione delle aree vulnerabili ai nitrati agricoli, prescrivendo che per un periodo di 12 mesi valgono i limiti fissati dalla normativa per le aree che non risultano vulnerabili.

È tutto, grazie per l’ascolto