Bentrovati a questo appuntamento informativo realizzato in collaborazione con Regione Lombardia.

Roberto Formigoni ha consegnato ieri sera i Premi per la Pace, Rosa Camuna e Lombardia per il Lavoro, il "grazie - ha spiegato - che Regione Lombardia rivolge ogni anno, da 15 anni, a uomini e donne, che sono straordinari costruttori di relazioni pacifiche, di operosità economica e sociale, di pari diritti e pari opportunità".Tra i 28 vincitori spiccano i nomi noti di Anna Maria Tarantola, presidente della Rai, dell'imprenditore Luigi Cremonini, del musicista Franco Cerri e dell'editore di Tex recentemente scomparso Sergio Bonelli, ma anche di tante altre personalità magari meno note ma non meno esemplari, cresciute nel cuore delle comunità lombarde.

Ha ricevuto il Premio per la Pace anche il gesuita Padre Paolo Dall'Oglio, che opera nel cuore della crisi siriana con iniziative di dialogo islamo-cristiano e iniziative umanitarie di sviluppo delle popolazioni locali. E, consegnato nelle mani del console americano a Milano, il Premio speciale per la Pace alla memoria è stato assegnato a Chris Stevens, ambasciatore degli Stati Uniti d'America in Libia, grande tessitore di relazioni pacifiche tra Occidente e Paesi arabi, che ha perso la vita a 52 anni durante l'attacco di settembre 2012 al Consolato statunitense a Bengasi. La cerimonia si è svolta nell'Auditorium di Palazzo Lombardia, con le performance artistiche di grande effetto di Sand Art (pittura con sabbia retro-illiminata) e Feeding the Fish (spettacolo dal vivo di giochi e figure create con illuminazione a led).

A margine della cerimonia di consegna dei premi per la Pace, Rosa Camuna e Lombardia per il Lavoro, il presidente della Regione Roberto Formigoni interviene sul caso di Trenord e la debacle del trasporto ferroviario di questi giorni

(AUDIO)

Regione Lombardia e parti sociali hanno sottoscritto ieri un accordo per gli ammortizzatori sociali in deroga. Le risorse a disposizione sono pari a 109 milioni di euro fino al 30 giugno 2013. "Si tratta di una intesa positiva - commenta il presidente della Regione Lombardia Roberto Formigoni - perché garantisce continuità a strumenti attivati fin dal 2009. Ci sono molti lavoratori infatti che hanno ancora bisogno di un sostegno continuato o che accedono per la prima volta a questi strumenti".

Nuovo piano di organizzazione della rete scolastica. Regione Lombardia è arrivata a razionalizzare il 99% delle autonomie: dalle 1224 dell'anno scolatico in corso si passerà a 1151 nel prossimo, con una riduzione di 53. “Nessun plesso scolastico è stato soppresso, si è invece provveduto ad accorparli” precisa l'assessore all'Istruzione e Formazione Valentina Aprea, che sottolinea il buon lavoro svolto con i comuni e le province e spiega cosa resta ancora da fare.

(AUDIO)

Nove cittadini lombardi su 10 esprimono il proprio apprezzamento per le azioni intraprese da Regione, con i fondi del Piano di sviluppo rurale, per promuovere la nostra agricoltura; così come altrettanti 9 cittadini su 10 pensano che l'agricoltura sia un settore strategico su cui investire per un rilancio della Lombardia sia a livello occupazionale che ambientale. Dati importanti, che spiegano l'efficacia della campagna di comunicazione 'L'Agricoltura cambia faccia alla tua vita', lanciata dalla Regione Lombardia nel 2011, e continuata nel 2012, per far conoscere ai cittadini il primo settore. Il bilancio dell'iniziativa è stato spiegato alla stampa nella sede dell'Amministrazione provinciale, in un incontro a cui hanno partecipato Giuseppe Elias, assessore all'Agricoltura di Regione Lombardia, Luca Agnelli, assessore all'Agricoltura della Provincia di Milano, e il professor Renato Mannheimer, presidente dell'Istituto per gli studi sulla pubblica opinione (Ispo).

Ed è tutto, grazie per l’ascolto.