Bentrovati al nostro nuovo appuntamento informativo realizzato in collaborazione con Regione Lombardia

Sono stati premiati oggi dal presidente della Regione, Roberto Formigoni, i 20 vincitori del concorso Open App Lombardia. In palio anche stage in azienda. Il servizio...

-    Audio –

"Oggi in Lombardia ci sono oltre un milione di stranieri, un quarto del totale nazionale, concentrati prevalentemente nelle province di Milano, Brescia e Bergamo. Un insieme di persone prezioso, soprattutto per il contributo demografico e lavorativo, ma anche critico, perché costringe a ripensare le nostre politiche in vari ambiti". Lo ha detto l'assessore regionale alla Famiglia, Conciliazione, Integrazione e Solidarietà sociale Carolina Pellegrini, intervenendo nei giorni scorsi a Milano, all'apertura dei lavori, nell'ambito della presentazione del 'XVIII Rapporto sulle migrazioni 2012', secondo il quale, al 1 gennaio 2012, per la prima volta in Italia la crescita della presenza straniera è sostanzialmente pari a zero. Nel complesso, infatti, vi sarebbero solo circa 27.000 presenze in più rispetto al 1
gennaio 2011, che, in termini percentuali, si traduce in un incremento dello 0,5 per cento.

Nuovo piano di organizzazione della rete scolastica. Regione Lombardia è arrivata a razionalizzare il 99% delle autonomie: dalle 1224 dell'anno scolatico in corso si passerà a 1151 nel prossimo, con una riduzione di 53. “Nessun plesso scolstico è stato soppresso, si è invece provveduto ad accorparli” precisa l'assessore all'Istruzione e Formazione Valentina Aprea, che sottolinea il buon lavoro svolto con le province e con i comuni...

-    Audio –

"331 autonomie scolastiche coinvolte, 1.398 classi, 32.325 studenti". Sono i risultati del progetto 'Generazione Web Lombardia', illustrati nei giorni scorsi a Milano, agli studenti intervenuti negli spazi del Museo nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci, dall'assessore regionale all'Istruzione, Formazione, Cultura Valentina Aprea. "Questa iniziativa - ha spiegato l'assessore Aprea - è riuscita a mettere in campo complessivamente risorse pari a 12,7 milioni di euro (4 milioni di euro del Miur e 8,7 di Regione Lombardia), per permettere alle classi lombarde aderenti di adottare strumenti tecnologici per le lezioni. Oltre 30.000 studenti hanno potuto dire addio ai libri su supporto cartaceo, utilizzando manuali esclusivamente in versione digitale (gli e-book), consultabili tramite netbook o tablet, il cui acquisto è stato finanziato da Regione Lombardia e Ministero per l'Istruzione, Università e Ricerca. L'iniziativa, prima del genere in Italia su base regionale, ha coinvolto studenti delle prime e terze superiori, incluse le paritarie e gli Istituti di Formazione professionale".

È tutto, grazie per l’ascolto