Bentrovati a questo appuntamento informativo realizzato in collaborazione con Regione Lombardia.

Da oggi e sino al 13 gennaio sarà aperta anche al mattino la pista di pattinaggio su ghiaccio allestita nella piazza coperta di Palazzo Lombardia. L'impianto è dunque a disposizione di tutti dalle 10 alle 19.30 di ogni giorno feriale e festivo al costo di 2 euro a persona, comprensivo del noleggio dei pattini. Dal 2 dicembre, giorno in cui è stata aperta la pista, a oggi, i pattinatori sono stati quasi 8.000. Poco meno di 5.000, invece, sono stati i visitatori, nelle scorse 3 domeniche di dicembre, del Belvedere di Palazzo Lombardia, al 39° piano. Una nuova apertura per la visita è in programma domenica 30 dicembre (ore 10-18).

"Risorse attese da tempo e che mi auguro possano essere distribuite con equità tra le Regioni, per aiutare tutte le imprese agricole che hanno subito ingenti danni a seguito del terremoto". Così l'assessore all'Agricoltura della Regione Lombardia Giuseppe Elias ha commentato la nota emanata dalla Commissione europea, in merito ai 2,66 miliardi di euro autorizzati sotto forma di aiuti di Stato a favore dell'agricoltura italiana per l'emergenza terremoto.

(AUDIO)

'Il divieto imposto da Regione Lombardia, che, dal 15 ottobre al 15 aprile, vieta la combustione della legna al di sotto dei 300 metri di altitudine è motivato e deve essere ben spiegato'. Lo afferma l'assessore all'Ambiente, Energia e Reti di Regione Lombardia Leonardo Salvemini, che mira a far chiarezza sulle disposizioni in materia, in seguito alle polemiche dei giorni scorsi apparse sulla stampa. 'Il divieto di accensione riguarda stufe e camini che funzionano a biomassa (quindi legno vergine o scarti di legno che non hanno subito alcun tipo si trattamento) e che hanno un rendimento inferiore al 63 per cento” –spiega l’assessore- “Chiaramente se la combustione della legna è l'unico sistema di riscaldamento presente nell'abitazione il divieto non vale'. Camini e stufe vecchie e poco efficienti spente, dunque, sotto i 300 metri, dove il particolare fenomeno termo-climatico del nostro territorio crea una sorta di tappo, che non consente il ricambio d'aria, con la conseguenza che tutto ciò che viene immesso nell'atmosfera sotto quell'altezza non si disperde.

Applicazione della direttiva per il benessere delle scrofe, valorizzazione dei tagli non destinati alla trasformazione in prosciutto di Parma e San Daniele attraverso l'adozione del Sistema di qualità nazionale (Sqn) e, soprattutto, la questione ancora aperta dei costi di produzione. Sono questi, secondo l'assessore all'Agricoltura della Regione Lombardia Giuseppe Elias, i temi ancora sul tavolo della filiera suinicola. In numeri la filiera suinicola in Lombardia conta un migliaio di aziende, 4,9 milioni di suini e il 39 per cento della produzione nazionale. Un comparto che si distingue dai grandi produttori mondiali di carni suine - Cina, Europa, Stati Uniti e Brasile - per la trasformazione delle carni in salumi di qualità, destinati sia al consumo interno che alle esportazioni.

Regione Lombardia sta lavorando alla riforma del welfare, per la riorganizzazione del sistema di assistenza sociale nel complesso, in tempo di crisi economica e di cambiamento dei bisogni dei cittadini. L'assessore alla Famiglia, Conciliazione, Integrazione e solidarietà sociale è Carolina Pellegrini

(AUDIO)

L'assessore al Commercio, Turismo e Servizi della Regione Lombardia Giovanni Bozzetti ha espresso soddisfazione per la licenza di Natale concessa dal giudice del Kerala a Massimiliano Latorre e Salvatore Girone, i due Marò detenuti in India da oltre 10 mesi. 'Sono convinto che la nostra iniziativa  dei 'Fiocchi gialli' abbia contribuito, seppur in minima parte, a smuovere la situazione'.

Ed è tutto, grazie per l’ascolto.