Bentrovati a questo appuntamento informativo realizzato in collaborazione con Regione Lombardia.

La Giunta della Regione Lombardia, su proposta dell'assessore alla Sanità Mario Melazzini, ha approvato un finanziamento complessivo di oltre 11 milioni di euro (11.027.280), attinti dal Fondo di Rotazione dell'edilizia sanitaria 2012, per contribuire a realizzare 6 interventi negli ospedali di Brescia (5 milioni), Sondrio, Bormio, Tirano e Sondalo (1,7 milioni), Merate (647.000), Mantova (1,8 milioni), Menaggio (680.000) e Treviglio, Romano di Lombardia e San Giovanni Bianco (1,2 milioni). I finanziamenti serviranno a realizzare diversi lavori di completamento, adeguamento strutturale e ammodernamento delle strutture.

Ripensare le infrastrutture del futuro. E' questa la sfida che l'assessore alle Infrastrutture e Mobilità di Regione Lombardia, Andrea Gilardoni, vuole lanciare durante questi ultimi mesi di mandato. Gli abbiamo chiesto in che modo
(AUDIO)

Qualificare il settore del florovivaismo attraverso la costituzione di un albo regionale, che certifichi, al tempo stesso, la professionalità delle imprese e la qualità dei prodotti vegetali, a maggior tutela anche del committente, pubblico o privato, di opere di costruzione e manutenzione del verde. Se ne è discusso nei giorni scorsi a Palazzo Lombardia, in un incontro tra l'assessore regionale all'Agricoltura Giuseppe Elias e gli operatori del comparto, tra i quali Fondazione Minoprio, i Distretti agricoli del florovivaismo Alto Lombardo e Plantaregina, Assofloro Lombardia e le organizzazioni professionali regionali.

Anche i Mantovani hanno uno sportello Casa al quale rivolgersi per avere informazioni, chiedere un aiuto e orientarsi sulle politiche e i servizi abitativi di Regione Lombardia. Lo sportello si trova presso la sede territoriale della Regione di corso Vittorio Emanuele. Lo sportello Casa è un punto informativo pubblico polifunzionale, frutto di un accordo con Aler, Prefettura, Asl, Provincia, Comuni di Mantova, Asola, Guidizzolo, Ostiglia, Suzzara, Viadana e Camera di commercio. "La casa è una necessità primaria dei cittadini - ha spiegato l'assessore regionale alla Casa Giovannelli -, per questo abbiamo riunito intorno a un tavolo tutti i soggetti in grado di contribuire a dare una risposta alla domanda abitativa, realizzando una rete informativa integrata territoriale".

Con una dotazione di 500.000 euro la Regione Lombardia apre il nuovo bando della misura 331 del Programma di sviluppo rurale (Psr), che si rivolge agli operatori attivi in progetti di diversificazione dell'economia rurale e che finanzia corsi di formazione e aggiornamento, visite guidate in campo, convegni e pubblicazioni dedicati ad argomenti quali l'agriturismo, le energie rinnovabili, i servizi sociali e la riqualificazione dell'ambiente e del territorio. Fino al 31 marzo 2013 gli enti di formazione professionali accreditati, le associazioni agricole e le organizzazioni professionali potranno presentare le domande per accedere alle risorse.

Ed è tutto, grazie per l’ascolto.
un accordo con Aler, Prefettura, Asl, Provincia, Comuni di Mantova, Asola, Guidizzolo, Ostiglia, Suzzara, Viadana e Camera di commercio. "La casa è una necessità primaria dei cittadini - ha spiegato l'assessore regionale alla Casa Giovannelli -, per questo abbiamo riunito intorno a un tavolo tutti i soggetti in grado di contribuire a dare una risposta alla domanda abitativa, realizzando una rete informativa integrata territoriale".

Con una dotazione di 500.000 euro la Regione Lombardia apre il nuovo bando della misura 331 del Programma di sviluppo rurale (Psr), che si rivolge agli operatori attivi in progetti di diversificazione dell'economia rurale e che finanzia corsi di formazione e aggiornamento, visite guidate in campo, convegni e pubblicazioni dedicati ad argomenti quali l'agriturismo, le energie rinnovabili, i servizi sociali e la riqualificazione dell'ambiente e del territorio. Fino al 31 marzo 2013 gli enti di formazione professionali accreditati, le associazioni agricole e le organizzazioni professionali potranno presentare le domande per accedere alle risorse.

Ed è tutto, grazie per l’ascolto.