Bentrovati al nuovo appuntamento informativo realizzato in collaborazione con Regione Lombardia

E' stato approvato dalla Giunta regionale, su proposta dell'assessore all'agricoltura Giulio De Capitani, il Piano delle attività fitosanitarie per il triennio 2012-2014: il documento e' stato predisposto di concerto con l'Ente Regionale per i Servizi all'Agricoltura e alle Foreste (ERSAF).  Il Piano, che verrà trasmesso alla VIII Commissione Consiliare per l'espressione del parere di competenza, ha uno scopo di natura strategica, ovvero dare adeguate risposte alle sfide globali che si prospettano al settore agricolo nel prossimo futuro, ivi compreso l'evento Expo 2015, al fine di proteggere le coltivazioni e le risorse naturali della Lombardia, in un mondo in rapida evoluzione. Il tutto per ridurre il rischio crescente di introdurre nuovi organismi nocivi, derivanti dall'accelerazione degli scambi internazionali  e per garantire adeguato supporto alle esportazioni delle imprese lombarde, alla produzione vivaistica regionale e maggiore sicurezza degli approvvigionamenti alimentari.

Per il 2012 il trasporto pubblico locale verrà finanziato con 1,6 miliardi di euro. E' l'accordo raggiunto al tavolo fra governo e regioni. Il commento del presidente della Lombardia, Roberto Formigoni

-    Audio -

La Giunta regionale, su proposta dell'assessore alle Infrastrutture e Mobilità Raffaele Cattaneo, ha deliberato uno stanziamento straordinario unico di 500.000 euro per il 2011 a favore della Provincia e del Comune di Bergamo per lo sviluppo dell'integrazione tariffaria della Teb, la tramvia elettrica bergamasca.  La tramvia è sta inaugurata il 24 aprile 2009 e il suo tracciato, lungo 12,5 chilometri a doppio binario con 16 fermate, attraversa i Comuni di Bergamo, Torre Boldone, Ranica, Alzano Lombardo, Nembro e Albino e interessa una popolazione di oltre 220.000 abitanti.  La realizzazione dell'opera era stata finanziata con un contributo di 29,3 milioni di euro da parte di Regione Lombardia che, nel biennio 2009-2010, ha messo a disposizione anche 1 milione di euro circa per l'integrazione tariffaria. "I fondi deliberati  - ha commentato Cattaneo - sono il segnale concreto della volontà della Regione di continuare a garantire il servizio di questa infrastruttura tanto importante per il territorio bergamasco".

Più merito e meno burocrazia per l'assegnazione di contributi regionali dedicati allo sport. Lo prevedono i nuovi criteri approvati dalla Giunta regionale, su proposta dell'assessore allo Sport e Giovani Monica Rizzi. Il provvedimento, che è entrato in vigore a partire dal 1 gennaio 2012, annuncia nuove regole per la ripartizione dei contributi dedicati alla promozione della pratica sportiva e le attività ricreative ad essa collegate. "I nuovi criteri che regoleranno i bandi dedicati alla concessione dei finanziamenti in ambito sportivo - ha affermato l'assessore Rizzi - sostituiranno l'attuale modalità 'a sportello', attiva da anni e divenuta ormai inadeguata alle esigenze di programmazione e di gestione finanziaria di Regione Lombardia". D'ora in poi le domande per l'assegnazione di contributi potranno essere presentate in due distinti periodi, della durata di 40 giorni l'uno, all'inizio di ogni semestre, in modo da garantire la pianificazione preventiva delle risorse da impegnare e la possibilità di riutilizzare le eventuali economie nell'arco dell'anno, non disperdendo così i fondi dedicati allo sport.

E’tutto, grazie per l’ascolto