Bentrovati al nostro appuntamento informativo realizzato in collaborazione con Regione Lombardia

A Palazzo Lombardia si è riunito l'Osservatorio del Commercio che comprende associazioni di categoria, rappresentanti degli enti locali, sindacati dei lavoratori e dei consumatori. All'ordine del giorno l'adeguamento alla nuova legge nazionale che prevede la liberalizzazione degli orari e delle aperture domenicali e festive per gli esercizi commerciali. Maria Chiara Grandis ha chiesto cosa è emerso dal tavolo all'assessore al Commercio della Regione, Stefano Maullu

-    Audio –

Un fiore all’occhiello della sanità lombarda: il nuovo acceleratore lineare al Sant’Anna di Como. Il servizio di Marco Gatti

-    Audio –

I valori di cloroformio riscontrati nella falda bergamasca non mettono a rischio la potabilità dell'acqua. L'attenzione rimane comunque alta e, a breve, verrà convocata in Regione una nuova riunione del Tavolo tecnico che si sta occupando dell'inquinamento riscontrato in alcuni Comuni. Lo fa sapere l'assessore regionale all'Ambiente, Energia e Reti Marcello Raimondi, rgani e dal sindaco di Venegono Superiore Francesca Brianza. L'accordo, che è sperimentale e avrà la durata di 18 mesi, prevede l'installazione (avvenuta oggi) da parte di Ferrovienord delle speciali appendici, i "grembiuli" appunto, sotto le sbarre del passaggio a livello e che il Comune di Venegono Superiore, invece, si occupi dell'organizzazione e della promozione di diverse attività di sensibilizzazione sull'uso corretto dello stesso, riservando particolare attenzione ai progetti destinati ai giovani.   "Già un anno fa, in seguito alla morte del giovane Joel – ha detto l'assessore Cattaneo - avevamo preso l'impegno di renderlo maggiormente sicuro e disincentivare l'attraversamento a sbarre abbassate. I passaggi a livello sono punti critici e l'obiettivo di Regione Lombardia è la loro eliminazione e la sostituzione con sottopassaggi, come dimostrano gli accordi presi con Ferrovienord, che prevedono l'eliminazione di 35 passaggi a livello su 138, ovvero uno su quattro".

Ed è tutto. Grazie per l’ascolto.

Carlo Malurial; font-weight: bold;"> Lo fa sapere l'assessore regionale all'Ambiente, Energia e Reti Marcello Raimondi, rispondendo ai sindaci dei Comuni di Verdellino, Ciserano, Arcene, Treviglio e Castel Rozzone, che hanno chiesto un confronto sui risultati dei nuovi rilevamenti dell'Arpa. "Esiste da tempo un Tavolo per  fronteggiare la situazione – ha detto Raimondi - e le sue riunioni sono frequenti e partecipate. Non c'è dunque la necessità di istituire un doppione. Il Tavolo verrà riconvocato dai  funzionari competenti a stretto giro, per dare seguito alla richiesta dei sindaci, con cui abbiamo sempre collaborato bene". "Per quanto riguarda il cloroformio - ha continuato Raimondi - Arpa ne ha appositamente ricercato le tracce, per avere un quadro più chiaro e dettagliato dell'inquinamento della falda. I valori riscontrati, anche se sintomo di un inquinamento in atto, sono in ogni caso bassi e ben al di sotto del livello dei 30 microgrammi per litro, che comporterebbe rischi per la potabilità. Bisogna adesso individuarne la fonte e capire come intervenire".

Il passaggio a livello di via Baracca a Venegono Superiore ha indossato i "grembiuli" per disincentivare l'attraversamento scorretto della ferrovia, diventando così ancora più sicuro. E' questo il risultato di un accordo sottoscritto oggi, alla presenza dell'assessore regionale alle Infrastrutture e Mobilità Raffaele Cattaneo, dal presidente di Ferrovienord Carlo Malugani e dal sindaco di Venegono Superiore Francesca Brianza. L'accordo, che è sperimentale e avrà la durata di 18 mesi, prevede l'installazione (avvenuta oggi) da parte di Ferrovienord delle speciali appendici, i "grembiuli" appunto, sotto le sbarre del passaggio a livello e che il Comune di Venegono Superiore, invece, si occupi dell'organizzazione e della promozione di diverse attività di sensibilizzazione sull'uso corretto dello stesso, riservando particolare attenzione ai progetti destinati ai giovani.   "Già un anno fa, in seguito alla morte del giovane Joel – ha detto l'assessore Cattaneo - avevamo preso l'impegno di renderlo maggiormente sicuro e disincentivare l'attraversamento a sbarre abbassate. I passaggi a livello sono punti critici e l'obiettivo di Regione Lombardia è la loro eliminazione e la sostituzione con sottopassaggi, come dimostrano gli accordi presi con Ferrovienord, che prevedono l'eliminazione di 35 passaggi a livello su 138, ovvero uno su quattro".

Ed è tutto. Grazie per l’ascolto.