Bentrovati a questo appuntamento informativo realizzato in collaborazione con Regione Lombardia.

Rispettare la famiglia come nucleo naturale e fondamentale della società; promuovere interventi adeguati ai bisogni delle famiglie; garantire alla famiglia misure efficaci di sostegno; proteggere le madri prima e dopo il parto; sviluppare misure di prevenzione e promozione sociale; favorire la solidarietà intergenerazionale. Sono alcuni dei punti del decalogo contenuto nella risoluzione adottata dalle Regioni e dai Governi subnazionali del World Region Forum, riuniti a Palazzo Lombardia dal Governatore Roberto Formigoni, alla presenza dell’assessore alla Famiglia, Conciliazione, Integrazione e Solidarietà sociale, Giulio Boscagli. Il documento è stato consegnato a Papa Benedetto XVI in occasione dell'Incontro mondiale delle famiglie. Oltre che della Lombardia porta la firma della Provincia di Buenos Aires e del Québec, della Generalitat de Catalunya, della Città di San Pietroburgo, dello Stato di Baden-Württemberg e Baviera. Sentiamo Formigoni..
(AUDIO)

La Giunta regionale, su proposta dell'assessore alle Infrastrutture e Mobilità Raffaele Cattaneo, ha approvato l'immediato finanziamento di 26 progetti per la mobilità con 45 milioni di euro. Le opere rientrano nel programma degli interventi realizzabili attraverso i fondi europei Por (Programma operativo regionale) per l'attuazione dell'asse 3 mobilità sostenibile. Dovranno concludersi entro il 31 dicembre 2014 e dovranno essere rispettate le previsioni di andamento di spesa e certificazione. La selezione - ha detto l'assessore Cattaneo - è stata fatta raccogliendo da ciascuna Provincia le segnalazioni di quelle che essa stessa considera priorità, in modo da realizzare ciò che davvero serve al territorio. In questo periodo, caratterizzato da forti ristrettezze economiche, i fondi comunitari devono essere considerati un'importante opportunità per le Regioni europee, in termini di crescita, occupazione e, più in generale, di competitività, che non possiamo permetterci di non cogliere. Anche perché, attraverso l'utilizzo di questi finanziamenti, si possono recuperare ulteriori e consistenti risorse per altre opere importanti".

L’assessore regionale all’Ambiente, Energia e Reti, Marcello Raimondi, a margine della presentazione del Rapporto Ambiente Italia 2012 quest’anno dedicato al tema dell’acqua, replica al Pd lombardo che nei giorni scorsi aveva denunciato, a un anno dal referendum, il disinteresse della giunta sul tema dell’acqua pubblica con un ritardo nei piani d’ambito e il conseguente stop degli investimenti. Intanto il Pirellone sta valutando se chiedere al Governo di escludere dal patto di stabilità gli investimenti nel settore idrico, specialmente quelli relativi alla depurazione e al collettamento. Sentiamo Raimondi…
(AUDIO)

A conclusione del progetto di ricerca “Sostare” finanziato dalla Direzione Generale Agricoltura di Regione Lombardia, il Consorzio Parco Lombardo della Valle del Ticino, insieme alle Università di Milano, Pavia e Torino, ha organizzato per lunedì 4 giugno a Palazzo pirelli (via Fabio Filzi, 22) a Milano un convegno per illustrare il dettaglio dell'attività di ricerca e il modello per la valutazione integrata della sostenibilità aziendale tramite semplici indicatori produttivi, economici e ambientali. Questo strumento permette di gestire l’impresa agricola conoscendone le caratteristiche tecnico-ecomiche e di considerare in che misura l’introduzione di nuove pratiche agricole modifichi i risultati reddituali.

La giornata ha l’obiettivo di presentare i risultati del progetto e di illustrare il software ai tecnici pubblici (Comuni, Province, Regione) e a quelli privati (aziende agricole, Organizzazioni Professionali Agricole, liberi professionisti, consulenti aziendali) descrivendone le potenzialità e utilità.

Ed è tutto, grazie per l’ascolto.