Bentrovati al nostro nuovo appuntamento informativo realizzato in collaborazione con Regione Lombardia

Anche per l'Expo del 2015 l'asse Milano-Torino viaggia ad alta velocità: nella sala della Giunta piemontese guidata da Roberto Cota la firma del protocollo di collaborazione tra la Lombardia e il Piemonte. Piemontesi doc le penne usate per la sottoscrizione, prodotte dall'azienda Aurora. Sono stati il presidente della Lombardia Roberto Formigoni e quello del Piemonte Roberto Cota a sottoscrivere il documento finalizzato alla definizione di attività condivise: presenti al tavolo, per la Lombardia, anche l'assessore all'Istruzione, Formazione e Cultura Valentina Aprea e il sottosegretario all'Attuazione del Programma ed Expo 2015 Paolo Alli. Cinque gli ambiti prioritari di collaborazione indicati nero su bianco: l'agroalimentare, il turismo, la cultura, i trasporti e lo sviluppo sostenibile. Allo studio, in particolare, la condivisione della programmazione culturale del 2015 con la proposta di abbonamenti interregionali a eventi e musei.

"Apprendo con favore la notizia secondo la quale, dopo lunghe trattative avviate alcuni mesi fa, si è trovato l'accordo tra Alenia-Aermacchi e i sindacati metalmeccanici di Fiom Cgil, Fim-Cisl e Uilm. Questa società rappresenta un'eccellenza Lombarda, e l'accordo è molto importante, in quanto prima esperienza di contrattazione di secondo livello avvenuta in Lombardia". Così il vice presidente e assessore all'Industria e Artigianato di Regione Lombardia, Andrea Gibelli, in merito all'accordo siglato tra Alenia-Aermacchi, società nata il primo gennaio 2012 dalla fusione di tutte le aziende del settore aeronautico di Finmeccanica, e i sindacati metalmeccanici di Fiom Cgil, Fim-Cisl e Uilm. Lo stesso accordo riguarda la modifica dei parametri di misurazione del premio di produzione, l'utilizzo degli impianti e la nuova turnazione.

Si scrive "Trenord free time" e si legge "pacchetti turistici per scoprire le bellezze della Lombardia", a prezzi agevolati, sfruttando treni e battelli. La nuova offerta è stata presentata a Palazzo Lombardia dagli assessori regionali Raffaele Cattaneo (Infrastrutture e Mobilità) e Margherita Peroni (Commercio, Turismo e Servizi), insieme all'amministratore delegato di Trenord Giuseppe Biesuz. In pratica, fino alla fine dell'estate, sarà possibile scegliere se visitare la zona del Lario, quella della Valcamonica o del Lago Maggiore, sfruttando l'accoppiata vincente treno+battello.  "Andare al lago col treno e col battello costa meno ed è più bello" dice l’assessore CAtteneo. Lo sentiamo

-    audio –

E’ tutto, grazie per l’ascolto