Bentrovati a questo appuntamento informativo realizzato in collaborazione con Regione Lombardia.

Entrano nel vivo i lavori per realizzare l'autostrada Pedemontana: 70 chilometri di percorso che attraversano la Lombardia da est a ovest.  A partire dalle 22 di ieri è stata infatti chiusa l'Autolaghi (la Milano Varese) fra Castellanza e Gallarate per il varo del cavalcavia sulla A8 all'altezza di Cassano Magnago. Al cantiere era presente il presidente della Regione Roberto Formigoni, con l'assessore lombardo alle infrastrutture Raffaele Cattaneo, il vicepresidente della Regione Andrea Gibelli.  Non si è trattato di una semplice cerimonia, ma di una serie di operazioni spettacolari. Il viadotto, in sezione mista calcestruzzo-acciaio, è formato da due carreggiate separate con una lunghezza complessiva di 59 metri mentre la larghezza dell'impalcato è di 20 metri per la carreggiata Ovest e 18 per quella Est.

Latteria Soresina, azienda cremonese leader in Italia del settore lattiero-caseario, subentra nella gestione dell'attività della spa Centrale Produttori Latte Lombardia, affittando il ramo d'azienda che si occupa della produzione e commercializzazione dei prodotti del Consorzio Produttori Latte Milano, come Latte Milano, Latte Bergamo e Pavilat. Un'aggregazione che vuole garantire territorialità e filiera corta. Alla presentazione dell’accordo è intervenuto l’assessore regionale all’agricoltura, Giulio De Capitani. Lorenzo Cerri, Presidente del Consorzio Produttori Latte Milano

(AUDIO)

Dalla didattica tradizionale a quella digitale, «cercando di fare a meno di carta e penna e di utilizzare sempre di più il web». L'iniziativa 'Generazione web Lombardià, che coinvolge 25mila studenti delle prime e terze superiori, è stata presentata ieri pomeriggio ai docenti, agli editori e ai sindacalisti dall'assessore regionale all' Istruzione Valentina Aprea.  Fra i provvedimenti un finanziamento da 8.5 milioni di euro (4 milioni da parte del ministero per l'Istruzione e 4.5 milioni da Regione Lombardia), già approvato dalla giunta regionale, per le scuole che entro il 31 maggio 2012 deliberino l'adozione di soli libri digitali o materiali didattici interattivi abbandonando la carta. L'accordo prevede quindi l'assegnazione di 250 euro a ogni studente della classe digitale per acquistare tablet o notebook, oltre a 1.750 euro per l'acquisto di dispositivi come le Lavagne Interattive Multimediali (Lim). Ogni classe disporrà di una 'dote tecnologià di circa 8.500 euro

Un altro passo importante per l'avvio dei lavori di riqualificazione delle aree ex Falck di Sesto San Giovanni è stato fatto. Il sottosegretario all'Università e Ricerca Roberto Cavalli, delegato del presidente Formigoni, e l'assessore alla Casa Domenico Zambetti hanno infatti siglato ieri, a Palazzo Lombardia, con il sindaco Giorgio Oldrini e l'amministratore delegato di Sesto Immobiliare Spa Davide Bizzi, l'Accordo di Programma che avvia l'iter che porterà alla bonifica della zona. Il progetto di riqualificazione interessa una superficie di circa 1,3 milioni di mq. e ha una valenza sovracomunale, che ha richiesto l'intervento e la regia complessiva della Regione per quanto riguarda, in particolare, il trasporto pubblico e la nuova viabilità, casa e housing sociale.

Parla di cibo la mostra dal titolo 'Eat', allestita nella sede espositiva di Palazzo Lombardia, che rimarrà aperta fino al 25 maggio, dal lunedì al venerdì, dalle 14.30 alle 18. Presenta fotografie scattate da giovani artisti italiani e israeliani. È stato l'assessore all'Istruzione, Formazione e Cultura Valentina Aprea a inaugurare l'esibizione, sentiamo

(AUDIO)

Una nuova proposta per modificare il riparto tra le Province dei fondi destinati ai servizi ambientali svolti dai Consorzi forestali è stata illustrata ieri dall'assessore all'Agricoltura della Regione Lombardia Giulio De Capitani nel corso del 'Tavolo Agricoltura', che si è svolto a Palazzo Lombardia. Presenti anche l'assessore regionale ai Sistemi verdi e Paesaggio Alessandro Colucci e gli assessori provinciali all'Agricoltura. "L'obiettivo - ha spiegato l'assessore Colucci - è quello di creare omogeneità dei territori, per cui la proposta che abbiamo elaborato per la ripartizione dei fondi è quella di assegnare il 60 per cento in base alla superficie boscata detenuta da ogni Consorzio, il 20 per cento sulla superficie destinata ad allevamento e il 20 per cento ai Consorzi in regola coi controlli". Al 'Tavolo Agricoltura' sono stati affrontati altri argomenti, tra i quali il Programma di sviluppo rurale 2007-2013.

Ed è tutto, grazie per l’ascolto.