Bentrovati al nostro nuovo appuntamento informativo realizzato in collaborazione con Regione Lombardia

E' stato presentato a Milano “Generazione web Lombardia”, progetto approvato dalla giunta regionale lo scorso 18 aprile per la ricerca e la diffusione di azioni d'innovazione tecnologica nella didattica scolastica. 8,5 mln di euro l'investimento a metà tra Regione harset=ISO-8859-1" http-equiv="content-type"> Notiziario regionale ore 18 Bentrovati al nostro nuovo appuntamento informativo realizzato in collaborazione con Regione Lombardia

E' stato presentato a Milano “Generazione web Lombardia”, progetto approvato dalla giunta regionale lo scorso 18 aprile per la ricerca e la diffusione di azioni d'innovazione tecnologica nella didattica scolastica. 8,5 mln di euro l'investimento a metà tra Regione Lombardia e Miur, che dal prossimo anno scolastico metteranno a disposizione una “dote tecnologica” di 250 euro ad alunno per l'acquisto di strumenti informatici individuali e collettivi come notebook, tablet e lavagne interattive. Destinatari dell'iniziativa circa 25mila studenti delle classi I e III superiori che avranno adottato libri di testo digitali o materiali didattici interattivi. L'Assessore all'Istruzione di Regione Lombardia, Valentina Aprea

-    Audio –

Regione Lombardia dà notizia in un Nota che, come era stato concertato nel corso dell'ultimo incontro, è arrivato oggi in Regione il completamento della documentazione relativa alla Città della Salute da parte dei Comuni di Milano e Sesto San Giovanni. Tale documentazione sarà esaminata dagli uffici tecnici e poi trasmessa alla Giunta regionale per la decisione definitiva sull'area. Il presidente Roberto Formigoni ha ricevuto ieri una lettera dal sindaco di Milano Giuliano Pisapia, nella quale, tra l'altro, si chiede di "soprassedere allo stato nella individuazione definitiva della localizzazione al fine di arrivare, con i tempi dovuti, alla elaborazione di un progetto che tenga conto delle reali esigenze del settore e delle strutture".  Il presidente Formigoni si è dichiarato disponibile a venire incontro a questa ulteriore richiesta del sindaco di Milano, pur segnalando la stringente esigenza di dover decidere in tempi ristretti, anche sulla base delle intese intercorse con gli organi di controllo. Nei prossimi giorni si procederà dunque a ulteriori valutazioni comuni.

"Questo piano d'area non vuole essere una nuova sommatoria di vincoli, ma un qualcosa da costruire insieme al territorio, di concerto con le Amministrazioni comunali e le realtà territoriali e rappresenta un'opportunità per perseguire uno sviluppo ordinato e una crescita più omogenea e moderna,riordinando lo sviluppo turistico e preservando l'identità dei territori e del loro tessuto economico 'tipico'".  Sintetizza così il Piano Territoriale d'Area delle Valli Alpine (Ptra) Daniele Belotti, assessore regionale al Territorio e Urbanistica, che ha riunito oggi a Bergamo sindaci e rappresentanti dei 45 Comuni che saranno "parte attiva" nella formazione del Piano, di cui 41 dell'Alta Valle Brembana e della Valle Seriana e 4 della Valsassina, le due Province di Lecco e Bergamo, il Parco delle Orobie bergamasche e tre Comunità montane (Valle Brembana, Valle Seriana e Valsassina - Valvarrone).

Domani, venerdì 4 maggio, l'assessore alle Infrastrutture e Mobilità della Regione Lombardia Raffaele Cattaneo interverrà all'apertura di 'Navigami', la terza edizione del salone nautico, che si terrà a Milano, sull'Alzaia Naviglio Grande, fino a domenica 6 maggio.

È tutto, grazie per l’ascolto