Bentrovati al nostro nuovo appuntamento informativo realizzato in collaborazione con Regione Lombardia

La Pedemontana, l'autostrada più nuova d'Italia, incontra quella più vecchia del mondo, l'A8 Milano-Varese costruita nel 1924. E’ stata completata la posa del ponte di Cassano Magnago che consentirà l'intersezione tra le due infrastrutture. Il viadotto fa parte dell'opera di scavalco della connessione tra l'Autostrada Pedemontana e l'A8 tra gli svincoli di Busto Arsizio e Gallarate. La Pedemontana è un'infrastruttura del valore di oltre 4 miliardi di euro e realizzata per circa l'80 per cento in project financing, è un cantiere che rispetterà le scadenze e che, già nella prima tratta, sarà utilizzabile entro il Natale del prossimo anno, è stato sottolineato nel corso della posa del viadotto dall’assessore alle Infrastrutture e Mobilità Raffaele Cattaneo, intervenuto col presidente regionale Roberto Formigoni. Sentiamo Cattaneo

-    Audio –

Dal 31 gennaio al 24 aprile di quest'anno Regione Lombardia ha svolto una verifica amministrativa, per accertare la correttezza delle procedure adottate dall'Asl di Pavia nella gestione dell'invalidità civile.  Il controllo è stato attivato immediatamente dopo che si è avuta notizia - nello stesso mese di gennaio di quest'anno - dell'arresto di una dipendente dell'ufficio invalidità civile della stessa Asl di Pavia. Questa dipendente, applicando le leggi in vigore, è stata immediatamente licenziata. Nell'ambito dell'inchiesta che ha portato in carcere questa dipendente, ieri sono state arrestate altre tre persone. Un provvedimento di immediato licenziamento sarà verosimilmente assunto anche nei confronti di queste tre persone, una volta accertate le loro responsabilità. La verifica, svolta dalla struttura di audit di Regione Lombardia, ha permesso di far emergere diversi elementi e di proporre subito le contromisure del caso. La precisazione è della Regione con un’apposita Nota.

Un'occasione unica per promuovere il sistema rurale milanese, far conoscere l'agricoltura lombarda, di Milano e della sua provincia, e valorizzare l'aspetto paesaggistico. Questo rappresenta il Protocollo per la valorizzazione del sistema rurale milanese sottoscritto ieri a Nosedo da parte di Regione Lombardia, Comune e Provincia di Milano e Consorzio Dam - Distretto Agricolo Milanese. Hanno siglato l'Intesa gli assessori regionali Giulio De Capitani (Agricoltura) e Alessandro Colucci (Sistemi verdi e Paesaggio). Il piano strategico del Distretto rurale milanese intende sviluppare un modello di agricoltura integrata con il territorio, che risponda alle esigenze della comunità cittadina, fornendo prodotti agricoli di qualità e assicurando la storica funzione sociale degli agricoltori milanesi.

È tutto, grazie per l’ascolto