Bentrovati al nuovo appuntamento informativo realizzato in collaborazione con Regione Lombardia

Prenderà servizio lunedì prossimo (19 marzo) sulla linea Milano-Cremona-Mantova il primo dei cinque treni a 8 carrozze completamente ristrutturato. Lo ha presentato l'assessore alla Mobilità della Regione Lombardia, Raffaele Cattaneo, durante una visita al deposito Trenord di Milano Fiorenza insieme a Giuseppe Biesuz, amministratore delegato della società che gestisce il trasporto su ferro in Lombardia. Sentiamo Cattaneo.

-    Audio –

Ha fatto tappa a Pavia la presentazione del progetto sperimentale 'Aster', voluto da Regione Lombardia per dare avvio a nuovi progetti di attrattività sul territorio. "La Regione - ha spiegato il vice presidente regionale e assessore all’Industria e Artigianato Andrea Gibelli - accetta, con 'Aster', il tema della crisi e il terreno è quello della garanzia dei tempi di ritorno per chi vuole investire". "Per il 2015 - ha continuato - Regione Lombardia deve arrivare con una completa mappatura dei brand territoriali, delle reti di impresa, del sistema di conoscenze. Una mappatura che non deve andare disgiunta da un network di comunicazione, che evidenzierà questo nuovo volto della nostra regione". Gibelli ha voluto ricordare che la provincia di Pavia ha avuto da sempre una grande tradizione sul manifatturiero e da questo settore può partire per presentare con gli imprenditori progetti adeguati per 'Aster'.

Un provvedimento del precedente governo prevedeva la revoca del Patto di staiblità per alcuni eventi particolari. Il nodo è Expo 2015 come spiega il governatore Roberto Formigoni

-    Audio –

Boccata d'ossigeno per chi intende presentare progetti di efficienza energetica e di promozione delle fonti rinnovabili. Grazie al 'Fondo Kyoto' sono stati infatti sbloccati 600 milioni di euro, sotto forma di finanziamento agevolato, per l'Italia intera. Di questi, 60 sono riservati alla Lombardia. La misura è stata presentata questa mattina, a Bergamo, dall'assessore regionale all'Ambiente, Energia e Reti Marcello Raimondi. Il Fondo, nel caso specifico della Lombardia, ha una dotazione complessiva di poco più di 60 milioni di euro per i prossimi 3 anni (2012 - 2014), divisi in tre tranche equivalenti annuali di circa 20 milioni di euro. "La prima annualità - ha spiegato Raimondi - è ai blocchi di partenza e oggi vogliamo condividerla con tutti coloro, e sono tanti, che nutrono interesse elevato verso la green economy in generale e verso gli investimenti in energie rinnovabili. Anche per questo siamo soddisfatti che nella ripartizione a livello nazionale la Lombardia sia quella che ha beneficiato del plafond più alto, con stanziamenti almeno doppi di quelli di qualsiasi altra Regione del Nord e comunque superiori a tutte le Regioni". Motivo d'orgoglio, dunque, anche perché il Fondo dà molto valore, destinandovi la maggior parte delle risorse, agli interventi di efficienza energetica, "la chiave strategica della futura politica energetica regionale e nazionale". "Proprio in quella direzione - ha detto l'assessore - stiamo volgendo il nuovo Programma Energetico Ambientale Regionale (PEAR), che quest'anno ci vedrà fortemente impegnati sia nell'ascolto dei soggetti energetici che nella interlocuzione con le diverse realtà coinvolte anche sui territori".

E’tutto, grazie per l’ascolto