Bentrovati a questo appuntamento informativo realizzato in collaborazione con Regione Lombardia

L'assessore regionale alle Infrastrutture e Mobilità Raffaele Cattaneo ha sottoscritto con i rappresentanti delle Province di Cremona, Mantova e Lodi, dei Comuni capoluogo, di Trenord e delle associazioni di utenti, consumatori e pendolari della linea, l'accordo per l'introduzione sulla tratta del primo dei cinque treni completamente restaurati. Composti ciascuno da 8 vetture 'Media Distanza', i convogli entrano in servizio oggi  e vanno a sostituire i Vivalto attualmente impiegati sulla linea. Sono stati tutti completamente rinnovati attraverso un radicale rifacimento degli interni e degli esterni.

Parole d'ordine chiare e semplici: aumentare il verde, fare diminuire lo smog e riqualificare il patrimonio edilizio esistente, senza intaccare ulteriormente la risorsa suolo. Questi i messaggi inviati ieri, con la piantumazione delle prime essenze che rientrano nel progetto '2500 alberi per le nostre città', realizzato da Regione Lombardia con l'Ersaf (Ente regionale per i servizi all'agricoltura e alle foreste), e il Lions club Distretto 108 Ib 1. L'assessore regionale ai Sistemi verdi e Paesaggio Alessandro Colucci ha personalmente dato il via ai lavori. Diverse le tappe ieri. Con le piantumazioni prima a Parabiago (Mi) e poi, nel varesotto, a Busto Arsizio, a Castellanza e a Marnate, il progetto diventa operativo e porterà alla messa a dimora di 1.155 alberi nella sola provincia di Varese, interessando 70 Comuni: 607 nelle province di Milano e di Monza e Brianza, 407 in provincia di Como, 335 in quella di Lecco e altri 250 in provincia di Sondrio. Gli alberi provengono dal centro forestale e vivaistico curato dall'Ersaf a Curno (Bg). Si tratta di latifoglie autoctone della Lombardia come querce, faggi, betulle e frassini che vanno ad accrescere i 450.000 ettari di aree verdi e boschive".

Intervento “verde” anche quello appena presentato a Monza, nel parcheggio del centro commerciale 'La grande i', dove è stato impiantato il primo punto di ricarica rapida in Lombardia per ogni tipo di veicoli ad alimentazione elettrica. La ricarica è gratuita e avviene con la carta regionale dei servizi. Presto i punti di ricarica saranno 200 in tutto il territorio, 60 nella sola provincia di Monza e Brianza. "La mobilità sostenibile è l'obiettivo di Regione Lombardia, soprattutto in tempi di caro benzina", spiega l'assessore ai Sistemi verdi e Paesaggio, Alessandro Colucci

(AUDIO)

"Il progetto Equizoo va nella direzione auspicata da Regione Lombardia, ovvero quella di far diventare il problema della gestione dei nitrati una  possibile opportunità sia per quanto riguarda gli impianti che producono energia, sia per quanto riguarda anche la possibilità di utilizzo di prodotti della digestione come concime organico". Lo ha detto Giulio De Capitani, assessore all'Agricoltura di Regione Lombardia, partecipando, a Cremona, al convegno 'Effluenti zootecnici ed agro energie: innovazione tecnologica e gestione collettiva - il progetto Equizoo', inserito nella manifestazione 'Bioenergy' organizzata dalla Libera Associazione Agricoltori di Cremona. Il progetto Equizoo vede impegnate  numerose aziende del Nord della provincia di Cremona, che stanno lavorando per risolvere il problema dei reflui attraverso macchine particolari, soprattutto dove c'è un'alta concentrazione di allevamenti e, di conseguenza, un'alta quantità di nitrati. Un progetto di Regione Lombardia sviluppato oramai da anni.

L'assessore alla Sanità della Regione Lombardia Luciano Bresciani interviene nel pomeriggio a Como al tavolo tematico 'Regione Lombardia ed Europa: strumenti ed opportunità comunitarie'. Scopo della riunione - organizzata dalla Sede territoriale di Como di Regione Lombardia, insieme al Consiglio regionale e alla Delegazione di Bruxelles della stessa Regione Lombardia – è illustrare ai protagonisti dell'economia, delle istituzioni locali e dell'associazionismo le attività di Regione Lombardia in ambito comunitario e le potenzialità offerte al territorio, in particolare alle PMI, di partecipare alle opportunità di finanziamento dell'Unione europea. L’appuntamento si svolge nella Sede territoriale regionale di via Einaudi a Como, con inizio alle ore 14.30.

Ed è tutto, grazie per l’ascolto.