Bentrovati al nuovo appuntamento informativo realizzato in collaborazione con Regione Lombardia

Prima visita all'Istituto dei ciechi di Milano per il neo assessore all'istruzione, formazione e cultura della Lombardia. Valentina Aprea conferma l'impegno della Regione a sostegno della struttura. Il servizio è di Maria Chiara Grandis

-    Audio –

E' a Monza, nel parcheggio del centro commerciale 'La grande i', il primo punto di ricarica rapida in Lombardia per ogni tipo di veicoli ad alimentazione elettrica. La ricarica è gratuita per i cittadini e avviene con la carta regionale dei servizi. Presto i punti di ricarica saranno 200 in Lombardia, 60 nella sola provincia di Monza e Brianza. "La Regione punta a una poltica di incentivi piuttosto che a porre divieti di circolazione", spiega l'assessore ai Sistemi verdi e Paesaggio, Alessandro Colucci...

-    Audio -

Mantenere un tavolo permanente di confronto con i Comuni lombardi, portare avanti l'emendamento di esclusione dall'Imu sul patrimonio abitativo delle Aler (alloggi ex Iacp) e delle cooperative a proprietà indivisa. Questi gli obiettivi dell'incontro svoltosi oggi a Palazzo Lombardia fra l'assessore regionale alla Casa Domenico Zambetti e i rappresentanti di Aler Milano, Federcasa Lombardia e dei Comuni di Cinisello Balsamo, Cologno Monzese, Corsico, Melegnano, Pieve Emanuele, Rozzano, Segrate, Sesto San Giovanni e Settimo Milanese. L'incontro ha lo scopo di unire le forze su un tema così delicato e sentito come quello dell'Imu per le case popolari, che rischia di sottrarre preziose risorse alle Aler. Il vertice ha portato, come auspicato nei giorni scorsi dall'assessore Zambetti, alla condivisione, al sostegno e all'appoggio all'emendamento al Disegno di legge per la conversione del Decreto-legge 2 marzo 2012, n. 16, recante 'Disposizioni urgenti in materia di semplificazioni tributarie, di efficientamento e potenziamento delle procedure di accertamento', proposto dalla Conferenza delle Regioni e delle Province autonome il 15 marzo. Una misura, quella proposta dalla Conferenza delle Regioni, che mira ad attenuare il gravoso carico sulle Aler, che si registrerebbe con l'attuale versione dell'Imu.

Una scuola sempre più moderna, al passo coi tempi e capace di utilizzare, al massimo delle loro potenzialità, le tecnologie digitali disponibili. Questi, in sintesi, gli obiettivi del progetto 'E-ducazione', illustrato oggi a Mantova dall'assessore della Regione Lombardia alla Semplificazione e Digitalizzazione Carlo Maccari. Si tratta di un'iniziativa, partita a gennaio, che coinvolge la Regione, l'Ufficio scolastico per la Lombardia, alcuni istituti, a cominciare dal 'Fermi' di Mantova, la cui dirigente Cristina Bonaglia, assessore alle Politiche educative del Comune virgiliano, ha illustrato i risultati della sperimentazione già in corso. Il sistema permetterà di sostituire integralmente gli attuali registri cartacei di classe e del professore con una versione completamente informatizzata, per facilitare la gestione burocratica, migliorare l'accuratezza delle informazioni e, soprattutto, facilitare la comunicazione tra scuola e famiglia. Di pari passo, risulta essenziale la presenza di strumenti che favoriscano la didattica digitale in aula così come la continuazione della formazione anche da casa, con la possibilità di creare un 'fascicolo dello studente' che contenga in tempo reale lo stato di avanzamento negli studi.