Bentrovati a questo appuntamento informativo realizzato in collaborazione con Regione Lombardia.

Gli abbonati di Trenord potranno acquistare l'abbonamento per 6 direttrici (su 33 totali), per il mese di aprile, con uno sconto del 20 per cento, esattamente lo stesso numero di tratte per cui era stato erogato il bonus nel gennaio 2011. Lo comunica l'assessore regionale alle Infrastrutture e Mobilità Raffaele Cattaneo, diffondendo l'elenco delle tratte che hanno maturato il diritto allo sconto, non avendo rispettato lo standard di affidabilità previsto dal contratto nel mese di gennaio 2012. Il bonus è un indennizzo riservato ai possessori di abbonamento ferroviario mensile o annuale venduto a tariffa Tur (Tariffa Unica Regionale), che scatta nel caso in cui si verifichi il superamento dello standard minimo di affidabilità del servizio. L'indice è un valore differente in base alle reti su cui viaggiano i treni: per Trenord, su rete Ferrovienord, dal 1 gennaio 2010 è stato fissato al 4 per cento, mentre su rete Fs dall'1 gennaio 2011 è stato fissato al 5 per cento, rendendolo più severo rispetto al 5,10 precedente e consentendo così a 4 direttrici in più di maturare il diritto allo sconto.

Un patto da 156 milioni di euro, di cui 82,5 già disponibili, per arrivare a un miglioramento immediato della qualità delle acque. Questo il senso del Contratto di Fiume Lambro settentrionale, sottoscritto ieri dal presidente della Regione Lombardia Roberto Formigoni e dall'assessore all'Ambiente, Energia e Reti Marcello Raimondi, presente anche l'assessore ai Sistemi verdi e Paesaggio Alessandro Colucci, con i rappresentanti degli 82 Enti e Associazioni coinvolti in un percorso innovativo. Un lavoro molto impegnativo, che interessa una superficie di 2.630 kmq, pari all'11 per cento di quella regionale, e una zona abitata da 4.272.946 di persone, il 44 per cento del totale lombardo, che dovrà anche favorire una rapida riqualificazione paesistico-ambientale e l'incremento della sicurezza idraulica. Sentiamo l’assessore Colucci

(AUDIO)

Premio al Merito di Regione Lombardia al vincitore del Festival di Sanremo Giovani, Alessandro Casillo. Glielo ha conferito il presidente Roberto Formigoni, nell'Auditorium di Palazzo Lombardia gremito da 400 giovanissimi e scatenatissimi fans, nella convinzione che sia necessario un riconoscimento pubblico del merito, 'la nostra grande risorsa - ha detto Formigoni - per costruire il futuro'. Il premio fu lanciato da Formigoni nel 2009 e il primo evento fu una kermesse di 14.000 studenti al Forum di Assago, poi ci fu un riconoscimento al merito sportivo e ora nel campo della musica e del canto. Casillo ha regalato a un pubblico entusiasta una fresca esecuzione di 'E' vero (Che ci sei)', canzone vincitrice di Sanremo giovani.

Si difende dalle accuse l’assessore alla Sicurezza e Protezione civile Romano La Russa. Sentiamo che cosa ha detto l’assessore a Maria Chiara Grandis

(AUDIO)

Sfiorano i 4 milioni di euro i fondi in arrivo dalla Regione per gli agricoltori che realizzeranno interventi per migliorare la gestione dei nitrati. Nel dettaglio si tratta di 3.946.056 euro, che saranno assegnati alle Amministrazioni provinciali nell'ambito della Misura 121 nitrati 'Ammodernamento delle aziende agricole - Interventi per la gestione sostenibile degli effluenti di allevamento' del Programma di Sviluppo Rurale. Cinquantadue i beneficiari che potranno avvalersi del contributo pubblico, per adeguarsi alle disposizioni comunitarie della Direttiva Nitrati.

Ed è tutto, grazie per l’ascolto.