Bentrovati a questo appuntamento informativo realizzato in collaborazione con Regione Lombardia.

La situazione attuale e le prospettive future della Fondazione Regionale per la Ricerca biomedica e del Nerviano Medical Sciences (NMS) sono stati gli argomenti al centro di una riunione di lavoro che si è svolta ieri a Palazzo Lombardia, alla quale hanno partecipato l'assessore regionale alla Sanità, Mario Melazzini, i vertici dei due enti, la RSU del Nerviano Medical Sciences e i rappresentanti di Finlombarda. Melazzini ha ribadito la volontà di Regione Lombardia di valorizzare la Fondazione per la Ricerca biomedica e di conseguenza il centro di Nerviano, ricordando che sono stati proprio gli investimenti per lo sviluppo della Fondazione e per le attività di ricerca a permettere che venisse riaperto il confronto con Unicredit per la ristrutturazione del debito del Nerviano Medical Sciences. Nei prossimi giorni nascerà un tavolo di lavoro tra Fondazione per la Ricerca biomedica e RSU per delineare la riorganizzazione delle attività lavorative del Centro. Nel corso della riunione, è stato anche illustrato il piano industriale, che è ora in attesa di certificazione da parte di un soggetto terzo.  

40 miliardi compreso l'indotto. Sono i ritorni economici attesi per l'Esposizione di Milano 2015 dagli operatori del settore dei viaggi d'affari, numeri resi noti alla decima edizione del Biz Travel Forum che si svolge in questi giorni a Fieramilanocity. 108 i Paesi che finora hanno aderito all'evento ha ricordato all'apertura della Fiera il commissario generale Roberto Formigoni, che ha spiegato come si vuole attrarre il turista italiano e straniero in Lombardia nei sei mesi dell'Esposizione

(AUDIO)

Rimuovere gli orpelli burocratici che ancora gravano sulle imprese; chiedere a Unione europea e Governo italiano modalità ragionevoli di applicazione della Direttiva nitrati; proseguire il lavoro per conquistare buone posizioni rispetto alla nuova Pac (Politica agricola comunitaria, cioè i fondi europei): queste le principali risposte di Regione Lombardia alle organizzazioni professionali agricole - Coldiretti, Confagricoltura e Cia - ricevute ieri dal presidente Roberto Formigoni insieme all'assessore all'Agricoltura Giuseppe Elias e al presidente di Ersaf (l'Ente agricolo regionale) Roberto Albetti. 'Abbiamo fatto il punto - ha dichiarato Formigoni – sulle difficoltà che stanno affrontando tutte le imprese agricole, nel contesto di una crisi così difficile; siamo più che convinti che è necessario porre al centro le esigenze e le opportunità delle imprese, perché sarà il successo e la competitività delle imprese a trascinarci fuori dalle attuali difficoltà'. 1 milione gli anziani in Lombardia, su una popolazione di 10 milioni di residenti. Lo dicono i dati presentati nel convegno “Invecchiamento attivo, una sfida e una risorsa per la comunità” di Auser, l'associazione che nel 2011 ha realizzato oltre 750 mila interventi con il progetto di telefonia sociale “Filo d'argento” e ha assistito quasi 140 mila gli anziani, per 70% donne. Il commento di Carolina Pellegrini, assessore alla Famiglia, conciliazione, integrazione e solidarietà sociale di Regione Lombardia, che ogni anno investe un milione di euro su questo progetto

(AUDIO)

'Regione Lombardia, in questi giorni, ha messo in campo una nuova misura per favorire iniziative di comunicazione digitale rivolte alle aziende lombarde, constatata l'assoluta importanza che oggi rivestono proprio gli strumenti digitali per lo sviluppo delle Pmi'. Così il vice presidente e assessore all'Industria e Artigianato di Regione Lombardia Andrea Gibelli commenta la pubblicazione del nuovo 'Bando per la presentazione di progetti di comunicazione digitale per il business delle Mpmi lombarde'. Si tratta di un'iniziativa, che si struttura in due linee: una indirizzata a progetti di comunicazione digitale, volti a finanziare l'introduzione in azienda di piani di comunicazione e marketing digitale; l'altra orientata ai giovani con la finalità di favorirne l'inserimento e la stabilizzazione professionale.

Ed è tutto, grazie per l’ascolto.