Bentrovati al nostro nuovo appuntamento informativo realizzato in collaborazione con Regione Lombardia

91 misure strutturali che agiscono su tutte le numerose fonti emissive nei tre grandi settori della produzione di polveri sottili: mezzi di trasporto, riscaldamento e produzione di energia, attività agricole. Fra i provvedimenti previsti entro il primo triennio di applicazione del Piano aria regionale, approvato da Palazzo Lombardia, spiccano il fermo delle auto diesel euro 3 per 6 mesi all'anno nell'area critica e il divieto di combustione della legna, in tutta la Regione, in stufe e caminetti a bassa efficienza. L'assessore all'Ambiente, Leonardo Salvemini

. audio -

"Per quanto riguarda l'Expo siamo in linea con i programmi più ambiziosi che ci eravamo dati". Lo ha detto il presidente della Regione Lombardia e commissario generale di Expo Milano 2015 Roberto Formigoni. Occasione particolare la sua partecipazione al BizTravelForum2012, l'evento dedicato al turismo, giunto alla decima edizione. Il presidente ha citato, in particolare, "le 108 adesioni già raccolte", così come le infrastrutture "che stiamo realizzando e che saranno pronte con qualche mese di anticipo" e, infine, il documento strategico, che "non solo ha già ricevuto l'esplicito sostegno del segretario generale dell'Onu Ban Ki-moon, ma anche delle grandi agenzie internazionali". Il documento strategico per Expo 2015 è ora nelle mani di tutte le nazioni, essendo stato inviato a firma del presidente Mario Monti e dello stesso Formigoni. "Un'Expo come quella di Milano gode del fatto che si svolge nella capitale italiana dell'economia, della moda e dell'editoria e, inoltre, in un Paese che ha un brand forte e riconoscibilissimo nel mondo".

"Istituire una cabina di regia regionale per iniziative sia pubbliche che private tramite missioni e follow-up; aumentare le imprese esportatrici tramite Voucher Internazionalizzazione, Fondo rotazione Fiere, Incoming buyers; aumentare le imprese 'globali' tramite FRI - Fondo Rotazione Internazionalizzazione, Voucher d'accompagnamento, mobilità del capitale umano". E' questa la ricetta di Regione Lombardia per l'internazionalizzazione delle imprese lombarde spiegata, oggi, da Andrea Gibelli, vice presidente e assessore all'Industria e Artigianato, alla presentazione del progetto 'Indicatori di business attractives', nella sede di Confcommercio di Milano. "Ai tre ambiti storici di intervento - ha proseguito Gibelli - si sta cercando di affiancare anche nuovi strumenti, legati all'incoming buyers e alla mobilità transfrontaliera del capitale umano". "Lo strumento dell'incoming di operatori esteri qualificati – ha aggiunto - consente di incontrare buyers esteri direttamente sul territorio regionale, con un minore sforzo da parte delle imprese e una conseguente maggiore accessibilità a un numero più ampio di potenziali beneficiari". "La seconda novità, rivolta invece a imprese già orientate ai mercati esteri,prevede - ha spiegato Gibelli - il finanziamento di periodi da 3 a 18 mesi di permanenza e lavoro in un altro Paese UE per lavoratori e imprenditori lombardi, finalizzati a promuovere l'adattabilità dei lavoratori e delle imprese lombarde all'internazionalizzazione".

L'assessore regionale alla Polizia locale e Sicurezza Nazzareno Giovannelli parteciperà domani, sabato 10 novembre, al convegno 'Dalla parte delle vittime della strada. Quali politiche urbane, locali e nazionali?', dell'Associazione italiana vittime e infortuni della strada onlus.

L'assessore alla Famiglia, Conciliazione, Integrazione e Solidarietà sociale Carolina Pellegrini interverrà domani, sabato 10 novembre alle conclusioni del convegno 'L'arte di invecchiare', organizzato presso la sede dell'Unione italiana dei ciechi e degli ipovedenti. Al termine dell'incontro l'assessore Pellegrini inaugurerà il Centro regionale tiflotecnico, realtà che si occupa di mettere a disposizione strumenti e programmi informatici specifici per non vedenti e ipovedenti.

È tutto, grazie per l’ascolto