Bentrovati al nuovo appuntamento informativo realizzato in collaborazione con Regione Lombardia

"Più valore al latte e reali prospettive di reddito ai produttori", è il tema del Forum dedicato al settore zootecnico, questa mattina riunito a Milano, organizzato dalla Confederazione italiana agricoltura. A partecipare anche Giuseppe Elias, assessore all'Agricoltura. Gli abbiamo chiesto quali politiche metterà in atto Regione Lombardia per sostenere il settore.

-    Audio -

E proprio Giuseppe Elias, assessore all'Agricoltura di Regione Lombardia, parteciperà domani, martedì 20 novembre, all'inaugurazione della 222a edizione della Fiera agricola di Codogno, in provincia di Lodi.

Un'opera idraulica di fondamentale importanza per tutto il territorio. E' questo il primo commento di Nazzareno Giovannelli, assessore regionale al Territorio e Urbanistica, intervenuto oggi all'inaugurazione del Canale di Gronda Sud a Lurano, in provincia di Bergamo. Un'infrastruttura importante per un costo complessivo di 6,7 milioni di euro, dei quali 3,525 finanziati da Regione Lombardia, la quota rimanente dal Consorzio di bonifica della media pianura bergamasca.  "Il completamento del canale – ha detto l'assessore Giovannelli - rappresenterà sicuramente una soluzione definitiva per i problemi idrogeologici che hanno più volte colpito la pianura circostante. L'infrastruttura eviterà infatti nuove esondazioni del torrente Morletta, eliminando, di fatto, i disagi subiti negli anni scorsi sia per gli abitanti della zona sia per le attività agricole e industriali. D'ora in poi gli abitanti dei Comuni coinvolti, vale a dire Brignano, Castel Rozzone e Lurano, potranno guardare il cielo con maggior serenità, accettando di buon grado anche le piogge copiose, lasciando così sacchi di sabbia e pale una volta per tutte in garage".

A sei mesi dal terremoto, la Diocesi di Mantova lancia una campagna di raccolta fondi per la ricostruzione delle chiese rese inagibili dal sisma, il 42% del totale. Ma com’è la situazione in quella zona? Carlo Maccari è il sub-commissario al terremoto per Regione Lombardia

-    Audio -

Malgrado il momento di difficoltà economica, la giunta regionale ha trovato le risorse per non ridurre i finanziamenti destinati al welfare e per rifinanziare il fondo Nasko per sostenere economicamente le donne con problemi finanziari che scelgono di non abortire.  "Due impegni che dimostrano come fare politica senza svilire la propria identità e senza tradire i propri valori, portando testimonianze positive, non è solo possibile, ma è il compito cui devono sentirsi impegnati i politici cattolici".  E' questo il monito che l'assessore regionale alla Famiglia conciliazione, integrazione e solidarietà sociale, Carolina Pellegrini ha rivolto sabato scorso agli studenti della scuola di Politica della Fondazione "Vittorino Colombo" incontrandoli a Palazzo Lombardia. L'incontro è stato l'occasione per un momento di confronto con i giovani, nel corso del quale è stato discusso quale deve essere oggi il ruolo dei cattolici in politica.  "Il mondo cattolico - ha sottolineato l'assessore - è oggi disseminato tra tante appartenenze e fatica a rimettersi insieme per concretizzare quelle istanze che il magistero della chiesa e il mondo cattolico richiedono, come l'applicazione del principio di sussidiarietà". Un principio, ha proseguito l'assessore, "che fa parte della tradizione politica cattolica, fin da quando ne parlava Antonio Rosmini nel 1838 e che è oggi, in tanti campi, una realtà concreta".

È tutto, grazie per l’ascolto