Bentrovati al nostro nuovo appuntamento informativo realizzato in collaborazione con Regione Lombardia

Visita di Roberto Formigoni, accompagnato dai ministri Catania e Ornaghi alle zone colpite dal terremoto. Molte ancora le zone colpite dalle scosse che ne portano i segni: a San Benedetto Po il complesso monastico dell'Abbazia del Polirone, mostra ancora evidenti segni delle ferite causate dal sisma. L'azienda agricola san Martino, a pochi chilometri di distanza, dice che anche qui le scosse si sono fatte sentire. Le forme di parmigiano reggiano si sono salvate, le strutture no. E poi Palazzo Ducale a Mantova e tante altre imprese afferenti a diversi settori produttivi gravemente danneggiate.
 “Regione Lombardia - ha detto Formigoni - ha fatto il massimo sforzo, abbiamo già stanziato 100 milioni di euro per il recupero delle attività produttive, per il ripristino delle abitazioni e delle scuole e per qualche iniziale intervento in campo culturale. Ho chiesto al Governo e ai ministri Catania e Ornaghi di venire di persona nel Mantovano perché c'è certamente bisogno di fondi statali sia per il restauro dei monumenti e dei magnifici edifici che attirano tanti turisti che per le imprese agricole, vera forza trainante di queste terre”. “I nostri fondi - ha aggiunto - non sono certamente sufficienti, chiediamo dunque al Governo di procedere rapidamente a distribuire le prime risorse stanziate e che accetti di fare una somma vera dei danni subiti'.

Regione Lombardia mette a disposizione degli Enti locali un plafond finanziario di 210 milioni di euro  - cifra triplicata rispetto ai 70 milioni dello scorso anno - per consentire loro di effettuare investimenti altrimenti impossibili a causa del blocco imposto dal Patto di stabilità nazionale, pagare rapidamente imprese e fornitori e garantire servizi ai cittadini e realizzare opere pubbliche. Il servizio

-    Audio -

"Regione Lombardia è attenta alle esigenze del territorio e gli ostelli ne sono parte integrante. La Lombardia ha, da tempo, predisposto, con un ingente investimento,  un programma di ristrutturazione e valorizzazione degli ostelli del nostro territorio per adeguarli al livello dei Paesi europei e dove, anche in vista di Expo 2015, potranno essere ospitati i visitatori che convergeranno su Milano". Lo ha detto l'assessore regionale allo Sport e Giovani Luciana Ruffinelli intervenuta a Pieve Porto Morone (Pavia)all'inaugurazione dell'Ostello della Gioventù. "Il territorio pavese – ha sottolineato l'assessore Ruffinelli - è un crocevia di reti importanti: può contare su un patrimonio naturalistico, enogastronomico e culturale straordinario e, grazie alla presenza della Via Francigena, rappresenta anche una meta per il turismo religioso. Ora è compito dell'amministrazione fare in modo che questi valori siano comunicati ed evidenziati anche all'esterno, affiancando il sistema di valorizzazione della sua rete , con il sito di Regione Lombardia appositamente dedicato a questa tematica".

Il presidente della Regione Lombardia Roberto Formigoni e l'assessore allo Sport e Giovani Luciana Ruffinelli interverranno domani, martedì 9 ottobre, alla presentazione della 'VII Giornata Nazionale dello Sport Paralimpico', che si svolgerà l'11 ottobre nella Piazza Città di Lombardia. Sarà presente anche il presidente del CIP Lombardia, Pierangelo Santelli.    In questo contesto  ci sarà la firma della convenzione tra Regione Lombardia e Cip Lombardia, per l'attuazione di iniziative a favore della diffusione dell'attività sportiva fra giovani disabili.

È tutto, grazie per l’ascolto