Bentrovati a questo appuntamento informativo realizzato in collaborazione con Regione Lombardia.

L'estensione del divieto di circolazione dei mezzi più inquinanti (Euro 0 benzina e diesel, Euro 1 e 2 diesel) a 361 nuovi Comuni appartenenti all'ex area critica A2; il rafforzamento dei controlli; l'individuazione di una data precisa per il fermo dei diesel Euro 3 e una forte spinta affinché il Governo approvi al più presto il Piano aria nazionale. Questi i temi al centro del Tavolo Aria, presieduto ieri pomeriggio, a Palazzo Lombardia, dall'assessore regionale all'Ambiente, Energia e Reti Marcello Raimondi. Fra i numerosi sindaci e assessori comunali e provinciali, anche Pierfrancesco Maran (Comune di Milano) e Cristina Stancari (Provincia di Milano).

Regione Lombardia ha chiesto all’UE misure restrittive nei confronti dei diesel, per migliorare la qualità dell’aria, ma l’Europa continua a negarle. Il presidente della Regione Formigoni, a margine del convegno 'Un'aria pulita è possibile: una strategia condivisa per combattere l'inquinamento', che si è tenuto ieri in Camera di Commercio, ha chiesto all’Ue una presa d’atto della situazione particolare del bacino padano, sentiamo

(AUDIO)

"Un patto tra tutti i soggetti interessati alla ricollocazione per rimettere la persona al lavoro". Il nuovo strumento per affrontare l'emergenza occupazionale in Lombardia lo annuncia Gianni Rossoni, assessore regionale all'Occupazione e Politiche del lavoro, intervenendo ieri al convegno 'Dagli ammortizzatori alla ricollocazione. Le politiche attive in Lombardia'. L'assessore regionale ha chiamato in causa "il sostegno alla contrattazione di secondo livello", previsto all'interno della legge regionale sullo Sviluppo (7/12), "in grado di garantire maggior competitività alle imprese. Su questo fronte - annuncia Rossoni - stiamo lavorando alla promozione di accordi sperimentali che coinvolgano alcuni precisi comparti produttivi".

Si chiama 'Smartfusion' ed è un progetto della Comunità europea per il miglioramento della logistica urbana, che coinvolge 14 partner di sette Nazioni (Italia, Gran Bretagna, Olanda, Germania, Belgio, Svizzera, Svezia) tra le quali Regione Lombardia. Il progetto è stato illustrato ieri alla Camera di Commercio di Como alla presenza dell'assessore al Commercio, Turismo e Servizi della Regione Lombardia Margherita Peroni. La sperimentazione nella città di Como prevede il collaudo di veicoli elettrici e ibridi nella distribuzione delle merci, la razionalizzazione dei percorsi con l'uso di sistemi di navigazione avanzata con particolare attenzione alle merci pericolose e il miglioramento delle modalità di utilizzo delle piattaforme logistiche.

Un accordo per raggiungere in treno da Milano Volandia, il museo del volo di Malpensa, con pacchetti e tariffe ad hoc per le scolaresche. L'iniziativa con Trenord è stata siglata a Palazzo Lombardia alla presenza dell'assessore alle Infrastrutture e Mobilità, Raffaele Cattaneo. "Non è l'unico impegno per rilanciare Malpensa" ha spiegato Cattaneo, che ha citato ad esempio le linee ferroviarie che entreranno in funzione a breve in Lombardia, come la Saronno – Seregno e la Arcisate - Stabio. Cattaneo è anche tornato a sollecitare il Governo sulla redistribuzione del traffico fra gli aeroporti di Linate e Malpensa. Sentiamo

(AUDIO)

Un Patto 'salva mutui', una misura dedicata espressamente a favorire l'acquisto di un'abitazione da parte delle giovani coppie, soggetti deboli in ragione della precarietà del lavoro e dei pochi risparmi disponibili e un ulteriore aiuto per il pagamento dell'affitto per le famiglie colpite dal terremoto che si trovano in situazioni di 'disagio acuto'. Sono queste alcune delle iniziative che Regione Lombardia ha recentemente attuato per aiutare le persone che si trovano in difficoltà economica e che sono state presentate ieri a Mantova dall'assessore alla Casa Domenico Zambetti. Queste misure hanno comportato un’investimento, dal 2006 a oggi, di 38,88 milioni di euro.

Ed è tutto, grazie per l’ascolto.