Bentrovati al nostro nuovo appuntamento informativo realizzato in collaborazione con Regione Lombardia

La Giunta regionale lombarda ha approvato uno stanziamento di 120.000 euro alle Province per sostenere le iniziative di educazione alimentare 'Verso Expo 2015' per l'anno scolastico 2012/2013. Lo scorso anno scolastico le iniziative di educazione alimentare hanno interessato complessivamente 56.000 alunni e i corsi proposti sui temi 'Cibo, cultura e identità' e 'Dalla terra alla tavola. Percorsi sostenibili per la produzione di cibo' hanno riscosso un elevato grado di apprezzamento da parte mondo scolastico, al punto che è più che raddoppiato il numero di istituti coinvolti.

E' stato aperto mercoledì 10 ottobre,  il secondo lotto della variante alla SS 340 Regina tra Cressogno e il confine di Stato, nel Comune di Valsolda, in provincia di Como. Il servizio di Maria Chiara Grandis

-    Audio -

Con Abit@giovani ottenere una casa a prezzi calmierati per giovani famiglie, studenti e lavoratori (requisito necessario avere massimo 35 anni) da oggi è più semplice. Il direttore generale dell'Assessorato regionale alla Casa Mario Nova ha infatti sottoscritto con una pluralità di partner il Protocollo d'Intesa che fa entrare nel vivo il progetto. 'Abit@giovani' è un progetto di housing sociale che si propone di rendere disponibili 1.000 alloggi in tutta la regione: 250 di questi, messi a disposizione da Aler sul territorio milanese, sono già disponibili. I requisiti per entrare nelle case sono un reddito Isee-Erp inferiore a 40.000 euro e un'età complessiva della coppia non superiore a 70 anni. Vi si potrà accedere attraverso la formula del 'Patto di futura vendita' (con l'acquisto dell'alloggio tra il quinto e l'ottavo anno di locazione, con un acconto del 10 per cento del valore della casa e un canone mensile di 470 euro, il cui 50 per cento sarà valido come acconto sulla quota di acquisto) o dell'affitto a canone calmierato (400 euro al mese per 70mq).

'La sfida con cui questo progetto ha accettato di confrontarsi è proprio quella di costruire un dialogo e un lavoro comune tra due realtà diverse, nel rispetto delle peculiarità di ciascuno e insieme nella convinzione che vi siano elementi di identità che non cambiano da un lato all'altro della terra'. Con queste parole è stato descritto il progetto di gemellaggio 'Accogliere per Educare', durante il convegno che si è tenuto mercoledì presso la scuola Oliver Twist di Como. Il progetto, conclusosi quest'anno, ha visto coinvolti diversi partner italiani e brasiliani: l'Asl di Como, l'Associazione Cometa, il Centro formativo ed educativo di Brasilia (Cefe) e l'Associazione Nostra Signora Madre degli Uomini di Brasilia. L’iniziativa ha avuto una durata complessiva di due anni, con l'obiettivo di prevenire la vulnerabilità sociale degli adolescenti, aiutandoli a costruire un proprio percorso di vita, soprattutto attraverso la formazione e il lavoro, puntando molto anche sul coinvolgimento delle famiglie.

Si svolgerà domani a Milano la nuova edizione della 'Corsa della Speranza', la tradizionale marcia non competitiva di sei chilometri, dedicata alla solidarietà sociale, promossa dall'Associazione Correre per la Speranza con il patrocinio di Regione Lombardia. I proventi dell'iniziativa benefica andranno all'Associazione Dynamo Camp Onlus, per un progetto di Terapia Ricreativa ospedaliera ed extraospedaliera per piccoli malati oncologici, e all'Istituto Nazionale dei Tumori di Milano, per il Progetto Passport of Cure-linee guida e metodiche per il follow-up clinico per i pazienti guariti da tumore. La partenza della manifestazione, a cui prenderà parte anche Manuela Migliaccio, avverrà in via Palestro, a lato dei Giardini Pubblici, alle ore 10.30. Al tracciato ufficiale si affiancherà quello di 1 km riservato ai più piccoli e ai meno allenati.

È tutto, grazie per l’ascolto

enti guariti da tumore. La partenza della manifestazione, a cui prenderà parte anche Manuela Migliaccio, avverrà in via Palestro, a lato dei Giardini Pubblici, alle ore 10.30. Al tracciato ufficiale si affiancherà quello di 1 km riservato ai più piccoli e ai meno allenati.

È tutto, grazie per l’ascolto