Bentrovati a questo appuntamento informativo realizzato in collaborazione con Regione Lombardia.

Passi avanti verso la grande Brera. 'Una riunione utile per procedere in tempi rapidi alla definizione della Grande Brera, anche in vista di Expo 2015'. E' il commento dell'assessore regionale all'Istruzione, Formazione e Cultura Valentina Aprea, che, su delega del presidente della Regione Lombardia Roberto Formigoni, ha partecipato all'incontro convocato ieri a Palazzo Litta dal ministro dei Beni Culturali Lorenzo Ornaghi. 'Regione Lombardia - ha sottolineato Aprea - è pronta a fare la sua parte, è onorata di partecipare al progetto di costituzione di una Fondazione mista, in cui pubblico e privato possono lavorare bene insieme come già avvenuto per il Museo egizio di Torino'. 'Entro fine ottobre - ha proseguito Aprea - ci ritroveremo con il ministro Ornaghi, per tracciare le tappe del cammino da percorrere, per arrivare all'obiettivo condiviso da tutti i partecipanti al Tavolo'.

L'obiettivo è percorrere 5 km in 2 ore e mezzo/3 ore. La ventottenne napoletana Manuela Migliaccio, paraplegica dal 2009 in seguito a un incidente durante una vacanza, sarà la prima persona al mondo - sabato 15 settembre, nella Corsa della Speranza di Lugano - a coprire questa distanza utilizzando ReWalk, esoscheletro robotizzato con quattro motori elettrici, che permette a persone con lesione midollare completa di camminare. La tecnologia riabilitativa è stata presentata a Palazzo Lombardia, da dove è arrivato l'annuncio che la macchina sarà presto disponibile anche al fuori degli ospedali. L'assessore regionale alla Sanità, Luciano Bresciani

(AUDIO)

Regione Lombardia ha deciso di promuovere un 'Patto per il Welfare', da sottoscrivere nei prossimi mesi con tutti i soggetti pubblici e privati attivi in questo campo - istituzioni locali, sindacati, associazioni imprenditoriali, organizzazioni di categoria, enti non profit e del volontariato, cooperative, ecc -, per stabilire insieme principi e azioni per una riforma complessiva del sistema. L'attuale impianto di protezione sociale, costruito dal Dopoguerra in avanti, mostra ormai in maniera evidente i propri limiti, sia da un punto di vista economico, sia rispetto alla risposta ai nuovi bisogni. Regione Lombardia ha già iniziato con diverse azioni a introdurre novità, ad esempio con il 'Fattore famiglia lombardo', ma è comunque necessario un ripensamento più ampio, che sarà sancito da una nuova legge regionale di riforma, la cui base sarà appunto il 'Patto per il Welfare'. Per costruire e scrivere questo documento e raccogliere spunti e osservazioni, l'assessore regionale alla Famiglia, Conciliazione, Integrazione e Solidarietà sociale Giulio Boscagli ha deciso di avviare un giro di consultazioni con tutti i soggetti protagonisti del welfare, che toccherà le 12 province lombarde. L'ottavo appuntamento si è tenuto stamattina a Bergamo.

La revisione e la ridefinizione degli strumenti di pianificazione e programmazione a partire dal nuovo piano per la tutela delle acque (Pta); l'aggiornamento del Piano per la gestione delle acque per il Po e l'approvazione del primo piano per la gestione delle alluvioni. Temi e interventi che si affiancano all'impegno per la depurazione delle acque, settore che ha recentemente beneficiato di un cofinanziamento regionale di oltre 50 milioni di euro. Alla provincia di Brescia ne sono andati circa 6 per 4 interventi, di cui 3 a Chiari e 1 a Orzinuovi. Queste le priorità per quanto riguarda il settore idrico, a cui sta lavorando Regione Lombardia e illustrate dall'assessore all'Ambiente, Energia e Reti Marcello Raimondi, nel corso del suo intervento al 33° Convegno di Idraulica e Costruzioni idrauliche, in programma all'Università di Brescia fino al 15 settembre.

L'assessore regionale allo Sport e Giovani Luciana Ruffinelli interverrà nel pomeriggio all'inaugurazione della mostra 'Beata Teresa di Calcutta - Vita, Spiritualità e Messaggio'. L'esposizione di pannelli fotografici, ubicati nei chiostri dell'Università Cattolica di Milano, durerà fino al 21 settembre.

Ed è tutto, grazie per l’ascolto.