Bentrovati al nostro nuovo appuntamento informativo realizzato in collaborazione con Regione Lombardia

Un investimento di un milione di euro per promuovere la connessione a internet superveloce nel distretto industriale di Monza e Concorezzo. Il finanziamento è stato erogato da Regione Lombardia per realizzare le infrastrutture che consentiranno a più di 500 aziende di sfruttare la banda ultra larga. Il progetto, promosso da Regione Lombardia, è reso possibile grazie alla sottoscrizione della convenzione con i Comuni di Monza e Concorezzo, Camera di Commercio di Monza e Brianza e Distretto Green e High Tech. I fondi messi a disposizione dovranno poi fungere da volano per investimenti futuri da parte di altri enti pubblici o privati. Attraverso due gare a evidenza pubblica saranno individuati gli operatori che si occuperanno di realizzare l'infrastruttura in fibra ottica e di gestire il veicolamento del servizio per le aziende. "Parte una sperimentazione sui distretti industriali che vogliamo possa fare da start up per implementare un servizio che porterà benefici economici e occupazionali" ha sottolineato l'assessore all'Ambiente, Energia e Reti di Regione Lombardia, Marcello Raimondi...

-    Audio -

"Ogni Cittadino è Protezione Civile". Questo il titolo del convegno organizzato dall'Associazione Ippocrate, cui parteciperanno domani 16 settembre, il presidente della Regione Lombardia, Roberto Formigoni e l'assessore alla protezione civile, Polizia locale e Sicurezza Romano La Russa. Si tratta di un momento molto sentito e fortemente voluto non solo per fare il bilancio dell'attività dell'ultimo anno, ma anche e soprattutto per ringraziare le centinaia di volontari che negli ultimi mesi hanno contribuito in modo esemplare a superare l'emergenza terremoto nel Mantovano. I relatori - fra cui Roberto Giarola del Dipartimento nazionale di protezione civile, Luigi Bossi della Consulta del volontariato, Simona Maretti, sindaco di Moglia e Carmello Scarcella, direttore dell'Asl di Brescia -  affronteranno il tema protezione civile a tutto tondo. Si parlerà della riforma nazionale del Corpo, delle recenti esperienze dalla gestione dell'emergenza come dell'organizzazione di servizi essenziali in un evento mondiale come è stata la giornata mondiale della famiglia alla presenza del Santo Padre. E soprattutto sarà affrontato anche il tema della formazione, indispensabile a quei cittadini che decidono di dare una mano nei momenti di emergenza. Entrare attraverso la scuola e la formazione in tutte le case lombarde rappresenta infatti la sfida futura del sistema lombardo di Protezione Civile.

Regione Lombardia, con una dotazione di 720.000 euro, ha approvato il Piano annuale dei contributi al settore apistico. Il bando verrà pubblicato il 25 settembre e successivamente potrà essere consultato sul sito www.regione.lombardia.it. L'assessore all'agricoltura è Giulio De Capitani..

-    Audio -

Garantire la massima trasparenza e la massima tutela della legalità dei contratti; assicurare l'economicità e l'efficienza nella loro esecuzione; attuare il pieno rispetto della concorrenza nelle procedure di gara. Sono questi gli obiettivi dell'Accordo di collaborazione tra l'Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture (Avcp) e la Regione Lombardia, sottoscritto dai rispettivi presidenti Sergio Santoro e Roberto Formigoni. "Un accordo - ha sottolineato Formigoni - di grande valore ed efficacia, che ci pone all'avanguardia nella tutela della assoluta correttezza nei rapporti pubblico-privato". "E' questo il primo accordo in Italia - ha detto Santoro -, in cui la collaborazione si estende a tutta una Regione per quanto riguarda tutte le procedure di scelta del contraente. Garantire la legittimità degli atti ha un valore anche di economicità, tanto più significativo in tempi di crisi economica". Come noto, la Lombardia è interessata da un grande processo di modernizzazione infrastrutturali (il 30 per cento dei grandi cantieri nazionali sono attivi in questo territorio) e quindi da un elevato numero di contratti pubblici per le opere, oltre a quelli per servizi e forniture.

È tutto, grazie per l’ascolto