Bentrovati al nostro nuovo appuntamento informativo realizzato in collaborazione con Regione Lombardia

La Giunta regionale ha approvato, su proposta del presidente Roberto Formigoni, di concerto con l'assessore al Territorio e Urbanistica Daniele Belotti, il Progetto di legge 'Norme per la difesa del suolo e la gestione dei corsi d'acqua della Lombardia', che modifica e integra quanto previsto dalle leggi regionali vigenti sul tema. Non si tratta di un Testo unico sulla difesa del suolo, ma di una serie di integrazioni normative specifiche su leggi regionali, per migliorare la governance nella materia e per una più efficace politica di intervento. Il Progetto di legge, elaborato in raccordo tra gli Assessorati Territorio, Ambiente, Agricoltura, Protezione Civile e Infrastrutture, passerà ora al vaglio del Consiglio regionale.  "Con questo Progetto di legge - sottolinea il presidente Formigoni - potenziamo alcuni importanti strumenti di prevenzione idro-geologica. In particolare: l'unificazione e la razionalizzazione delle funzioni di difesa idraulica, che vengono assegnate operativamente a Ersaf; il principio di invarianza idraulica, per cui le nuove abitazioni non possono scaricare l'acqua piovana nei corsi d'acqua ma smaltirle in loco; il rafforzamento dei compiti di polizia idraulica".

“I cantieri di Pedemontana e Tem non sono a rischio e le nuove infrastrutture saranno completate nei tempi prestabiliti”. Lo ha spiegato l'assessore alle Infrastrutture di Regione Lombardia, Raffaele Cattaneo, illustrando gli esiti dell'incontro che si è svolto con tutti i soggetti coinvolti nella realizzazione delle principali opere infrastrutturali lombarde e le intese raggiunte, che permetteranno di proseguire i lavori. Ecco i risultati del tavolo

-    Audio -

L'assessore regionale alle Infrastrutture e Mobilità Raffaele Cattaneo sarà questa sera e domani a Berlino, in occasione della Fiera internazionale del trasporto 'Innotrans'. Sarà con lui l'amministratore delegato di Trenord Giuseppe Biesuz.  Nel corso della missione Cattaneo avrà una serie di incontri istituzionali per uno scambio di idee sulle rispettive esperienze nel settore della mobilità. Dopo quello con il ministro delle Infrastrutture e Trasporti del Baden-Wurttembeerg Winfried Hermann, l'assessore sarà a colloquio, prima, con il direttore di 'Innotrans' Matthias Steckmann e poi - dopo aver partecipato al convegno 'Public Transport Forum' - con Hans Werner Franz, direttore di Vbb (l'agenzia del trasporto pubblico di Berlino Brandeburgo) e presidente di Emta (European metropolitan Transport Authorities). "E' una delle manifestazioni più importanti al mondo per quanto riguarda il settore trasporti - ha detto l'assessore - ed è per questo che in tanti scelgono proprio la vetrina tedesca per lanciare le novità -. Ho dunque ritenuto utile partecipare per vedere i sistemi, i prodotti e i progetti più evoluti in tema di mobilità. È mia intenzione approfondire quanto di meglio il mercato internazionale offre, per fornire un servizio sempre migliore ai pendolari lombardi".

Gusta la qualità 2012 è la manifestazione che nei weekend da settembre a novembre, in 39 centri commerciali della Lombardia, promuove il grana padano dop, i vini dell'Oltrepo pavese e i mieli nostrani. L'obiettivo della manifestazione, promossa anche dal Consorzio di Tutela del grana padano, è quello di far conoscere i prodotti del territorio, ma non solo. L'assessore all'agricoltura della Regione, Giulio De Capitani

-    Audio –

Regione Lombardia ha deciso di promuovere un 'Patto per il Welfare', da sottoscrivere nei prossimi mesi con tutti i soggetti pubblici e privati attivi in questo campo - istituzioni locali, sindacati, associazioni imprenditoriali, organizzazioni di categoria, enti non profit e del volontariato, cooperative, ecc -, per stabilire insieme principi e azioni per una riforma complessiva del sistema. L'attuale impianto di protezione sociale, costruito dal Dopoguerra in avanti, mostra ormai in maniera evidente i propri limiti, sia da un punto di vista economico, sia rispetto alla risposta ai nuovi bisogni. Regione Lombardia ha già iniziato con diverse azioni a introdurre novità, ad esempio con il 'Fattore famiglia lombardo', ma è comunque necessario un ripensamento più ampio, che sarà sancito da una nuova legge regionale di riforma, la cui base sarà appunto il 'Patto per il Welfare'. Per costruire e scrivere questo documento e raccogliere spunti e osservazioni, l'assessore regionale alla Famiglia, Conciliazione, Integrazione e Solidarietà sociale Giulio Boscagli ha deciso di avviare un giro di consultazioni con tutti i soggetti protagonisti del welfare, che toccherà le 12 province lombarde.

Il decimo appuntamento è  giovedì 20 settembre, a Milano.

È tutto, grazie per l’ascolto