Bentrovati al nostro nuovo appuntamento informativo realizzato in collaborazione con Regione Lombardia

In questi giorni è stato annunciato dal Ministero per l'Istruzione il nuovo bando di concorso di reclutamento per docenti. “Siamo molto delusi di questo provvedimento poiché, al di là dell'innovazione tecnologica che consentirà in tempo reale di conoscere chi avrà superato il quiz di ammissione e la prima prova, credo che tutto il reclutamento avverrà su tesi e piattaforme superate da almeno dieci anni". E' questa l'opionine dell'assessore regionale all'Istruzione, Formazione e Cultura Valentina Aprea che ricorda come alle prove possano accedere solo gli abilitati che già sono nelle graduatorie ad esaurimento, oppure diplomati e laureati dieci anni fa. Sentiamo...

-    Audio –

E' aperto il bando che mette a disposizione delle imprese mantovane colpite dal terremoto 11 milioni di euro. "Prosegue con atti concreti e puntuali - commenta il presidente della Regione Lombardia Roberto Formigoni - il forte impegno della Regione per favorire la ripresa dell'economia di questo territorio. Lo facciamo, in questo caso, in forte collaborazione con la Camera di Commercio di Mantova, unendo le nostre risorse a quelle messe in campo da questa realtà". L'importo totale è di 11 milioni di euro (7 milioni di Regione Lombardia e 4 del sistema camerale): fondi assegnati, come prevede l'accordo in essere, appunto alla Camera di Commercio di Mantova. Il bando è articolato in tre misure: misura A, dedicata a tutte le micro, piccole e medie imprese, escluse quelle agricole, con particolare riferimento al settore terziario e dell'artigianato (6 milioni di euro, stanziati dall'Assessorato all'Industria e Artigianato); misura B riservata alle imprese agricole (4 milioni di euro); misura C dedicata alle micro, piccole e medie imprese del commercio (1 milione di euro, stanziato dall'Assessorato al Commercio, Turismo e Servizi). Sono previste agevolazioni a fondo perduto dal 40 al 70 per cento degli investimenti effettuati per il ripristino delle attività. Domenica 30 settembre torna l'appuntamento che l'agricoltura lombarda dedica ai bambini e alle famiglie per far conoscere l'attività delle Fattorie didattiche. Il percorso “dalla terra alla tavola” è il tema dell'edizione di quest'anno, a cui partecipano 86 fattorie della Rete regionale su un totale di 182. Novità del 2012 anche il concorso Fattori@app, dedicato ai creativi fra i 18 e i 35 anni per lo sviluppo di applicazioni per smartphone e tablet sul tema. Primo premio 15 mila euro. L'assessore alla Formazione, istruzione e cultura, Valentina Aprea...

-    Audio –

"L'attività venatoria è una risorsa importante della tradizione e della cultura lombarda, e come tale la Regione continuerà a tutelarla e favorirla". Lo dichiara il presidente Roberto Formigoni. Ma proprio per non mettere a repentaglio questo patrimonio, avverte Formigoni, "noi dobbiamo essere estremamente attenti a produrre disposizioni coerenti e ineccepibili. Da parte sua il governo deve fare decisamente di più". Formigoni punta il dito contro "una legislazione nazionale che è già stata dichiarata dalla Corte di Giustizia incoerente con le norme europee (e che abbiamo già proposto al parlamento di modificare, purtroppo fino ad oggi senza esito)"; richiama al fatto che "non possiamo ignorare i ripetuti pronunciamenti della Corte europea di Giustizia e della Corte costituzionale italiana che hanno sanzionato la legislazione nazionale e regionale, compresa quella lombarda"; non nasconde che "non ci aiuta infine Ispra (l'organo tecnico nazionale di riferimento, ndr) che normalmente agisce senza alcuna preventiva condivisione e collaborazione con le istituzioni regionali, che peraltro devono esercitare queste competenze sulla base di una legislazione nazionale, come detto, fortemente imperfetta".

Prevenzione del rischio idrogeologico e valorizzazione turistica dei territori. Sono questi gli obiettivi dei lavori finanziati da Regione Lombardia in provincia di Lodi. Per fare il punto sugli interventi nel Basso lodigiano l'assessore regionale al Territorio e urbanistica, Daniele Belotti, ha effettuato un sopralluogo nei cantieri. Lo abbiamo intervistato

-    Audio –

E' stata accesa ufficialmente la centrale di co-generazione e rete di teleriscaldamento a biomassa vergine 'La Grande Stufa'. A dare il via all'impianto l'assessore all'Agricoltura della Regione Lombardia Giulio De Capitani. Presenti, tra gli altri, l'onorevole Chiara Braga e i consiglieri regionali Gianluca Rinaldin e Luca Gaffuri. "Si tratta di un impianto - ha detto De Capitani - che conferma il ruolo attivo del mondo agricolo per lo sviluppo sostenibile attraverso il recupero di biomasse e materiali di scarto per garantire energia e teleriscaldamento già oggi a 230 utenze del comune che lo ospita".

È tutto, grazie per l’ascolto