Bentrovati a questo appuntamento informativo realizzato in collaborazione con Regione Lombardia.

L'istituzione di un'agenzia unica per l'edilizia residenziale pubblica lombarda, al posto dell'attuale Aler, «non è così scontata, lo stesso presidente Maroni ha detto che ascolterà e terrà conto a tutto quello che sta uscendo». Lo ha spiegato l'assessore regionale lombardo alla Casa, Paola Bulbarelli, ai giornalisti che l'hanno interpellata sulle richieste avanzate dai sindacati sulla situazione delle Aler. «La proposta della Giunta ha avuto il merito di dare un forte scossone, c'era bisogno di un'accelerazione vera verso la riforma», ha aggiunto l'assessore. «Però - ha risposto alle critiche dei sindacati - anche nell'ipotesi dell'agenzia unica non viene svuotato il livello territoriale, perchè non possiamo azzerare gli organici attuali. La competenza territoriale rimane un principio sacrosanto, ma la mente deve essere unica». Quanto alla richiesta di finanziamento pubblico, Bulbarelli ha osservato che «è indubbio che ci sia bisogno di case popolari e la nostra attenzione su questo è costante», ma «il settore dovrà autofinanziarsi, dando più rilevanza all'housing sociale, in cui concorrono più soggetti come fondazioni, associazioni e banche».

Tre nuove linee ferroviarie, nuove fermate in prossimità del sito Expo e il prolungamento di linee già esistenti. Sono alcuni degli interventi previsti sul sistema dei trasporti in previsione del potenziamento della mobilità nell'Area in cui si terrà l'Esposizione universale del 2015. Le novità sono emerse nel corso di un Tavolo guidato dall'assessore regionale alle infrastrutture e mobilità Maurizio Del Tenno. I dettagli nel servizio di Marta Zanella.

(audio)

Firmato il Protocollo d'intesa fra Regione Lombardia e Aces Europe, rappresentata dal presidente Gian Francesco Lupattelli. Un Protocollo sottoscritto alla presenza della 'Città europea' dello sport 2014, Pavia, dei 'Comuni europei' di Assago (Miano), Mazzano (Brescia) e Solbiate Olona (Varese) e della 'European Community', Comunità montana della Val di Scalve (Bergamo), che il 14 ottobre saranno ricevuti a Roma al Coni dal presidente Giovanni Malagò. Il 6 novembre, quindi, al Parlamento europeo a Bruxelles, la consegna delle bandiere di 'City, Town e Community dello sport europeo'. Il Protocollo avrà validità fino al 2016 e sancisce l'impegno a collaborare allo sviluppo della cultura e della pratica sportiva. "Con la firma di questa intesa mettiamo solide basi per la promozione della pratica e della cultura sportiva e, insieme a Liguria, Piemonte, Veneto ed Emilia Romagna, creiamo le condizioni per la nascita di una Macroregione anche in ambito sportivo", ha detto l'assessore allo Sport e Politiche per i giovani di Regione Lombardia Antonio Rossi che ha firmato il Protocollo.

"L'impianto di Corteolona (Pavia) non può rientrare nella moratoria per i termovalorizzatori a causa dei vincoli imposti dalla normativa europea, che ci lega le mani, impedendoci di intervenire sugli impianti destinati a trattare rifiuti speciali non pericolosi". Lo afferma l'assessore regionale all'Ambiente, Energia e Sviluppo sostenibile Claudia Maria Terzi. La moratoria, recentemente approvata dalla Giunta regionale, si applica solo agli impianti per lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani. "Ma non finisce qui - garantisce l'assessore -. Sin dal mio insediamento ho attivato gli Uffici di Regione Lombardia, affinché individuino una strategia efficace che possa portare al superamento di questo stato di cose, a cominciare da un'analisi puntuale dei flussi di rifiuti speciali in ingresso e uscita dal nostro territorio".  

"A pochi giorni dall'inizio del campionato e delle coppe europee di calcio faccio un appello accorato, perché le società milanesi Inter e Milan e, più in generale, quelle lombarde mettano sulle maglie delle rispettive squadre il logo di Expo: è un piccolo ma significativo aiuto alla promozione della grande Esposizione universale che si terrà a Milano nel 2015, su cui Regione e il presidente Roberto Maroni si stanno fortemente impegnando". Lo ha detto ieri Antonio Rossi, assessore regionale allo Sport e Politiche per i giovani, tornando sull'importante connubio tra sport ed Expo.

Ed è tutto, grazie per l’ascolto.