Bentrovati a questo appuntamento informativo, realizzato in collaborazione con Regione Lombardia.

Il governatore lombardo Roberto Maroni ha avuto un incontro con il ministro delle Infrastrutture Maurizio Lupi, per fare il punto della situazione sul quadro delle infrastrutture fondamentali per Expo 2015. "Nella riunione al Ministero delle Infrastrutture abbiamo parlato della viabilità della città di Milano e delle opere strategiche per Expo 2015, in particolare la Pedemontana, la linea ferroviaria Arcisate-Stabio e il collegamento ai Terminal 1 e 2 di Malpensa”, "Per riuscire a presentarci con tutte le opere strategiche pronte per Expo - ha aggiunto Roberto Maroni - abbiamo dovuto dare un'accelerata alla tabella di marcia, un'accelerazione per recuperare il tempo perso, un'accelerazione che continuerà per tutto il mese di agosto, senza interruzione, infatti il prossimo appuntamento di lavoro è già stato fissato per il 23 di agosto, sempre presso il Cipe, che dovrà deliberare su altre questioni collegate a Expo. Così il presidente Maroni

(AUDIO)

Conferma la necessità dell’accellerazione ai lavori il Commissario unico di Expo, Giuseppe Sala

(AUDIO)  

"Il Sacro Monte di Ossuccio, riconosciuto dall'Unesco 'Patrimonio dell'umanità' dal 2003, e l'Isola Comacina sono elementi chiave per ribadire che l'Expo sarà una vetrina mondiale per tutta la Lombardia". Lo ha detto l'assessore alle Culture, Identità e Autonomie di Regione Lombardia Cristina Cappellini durante la sua visita di ieri al Sacro Monte di Ossuccio (Como. "La Regione - ha rimarcato l'assessore - sta valorizzando la rete dei 'sacri monti' e, dopo quello di Varese, anche in vista del potenziamento di un progetto su questi luoghi sacri, che coinvolgerà, in ottica macroregionale, anche i vicini sacri monti del Piemonte. Per il Comasco, ritengo che un'altra perla sia rappresentata dall'Isola Comacina, oggetto di uno specifico Accordo quadro di sviluppo territoriale (Adst), 'Magistri Comacini', che mira alla sua piena valorizzazione sia sotto il profilo culturale sia sotto quello turistico".

Un bando da 5 milioni di euro destinato all'impiantistica sportiva. Lo ha annunciato l'assessore allo sport e politiche giovanili Antonio Rossi, che ha aggiunto che i soldi saranno resi disponibili entro la fine dell'anno. "Svilupperemo progetti per la diffusione e il sostegno delle politiche sportive sul territorio, anche attraverso i 5 milioni , che, grazie all'impegno del presidente Roberto Maroni e dell'assessore Massimo Garavaglia, sono stati aggiunti alla disponibilità del mio Assessorato”, ha aggiunto Rossi. Sentiamolo.

(AUDIO)

La squadra del Calcio Como 1907 sarà la prima ad aggiungere il marchio dell'Expo Milano 2015 sulle proprie maglie, raccogliendo l'invito dell'assessore regionale lombardo allo Sport, Antonio Rossi. Lo fa sapere il presidente della società, attraverso la Regione. «Raccogliamo con entusiasmo l'invito di Antonio Rossi», dice Pietro Porro . «Siamo a disposizione per l'esposizione del marchio Expo 2015 sulle nostre maglie ed eventualmente anche per altre iniziative volte a promuovere l'Esposizione Universale», aggiunge vedendo nell'Expo milanese «un'occasione straordinaria per il nostro territorio e per l'Italia». L'assessore Rossi, campione olimpionico di canoa, ha invitato le principali squadre di calcio lombarde, a partire da Inter e Milan, ad aggiungere sulle proprie maglie lo stemma dell'Expo per promuoverne il successo.

Regione Lombardia, attraverso la Direzione generale Agricoltura, ha stanziato 2,5 milioni di euro per interventi a favore del sistema agro-silvo-pastorale della montagna. “Le risorse “ dichiara l'assessore regionale all'Agricoltura Gianni Fava, ”saranno destinate in particolare al miglioramento delle condizioni igienico-sanitarie dei caseifici di montagna, dove si trasforma direttamente il latte prodotto dal bestiame, che pascola libero negli alpeggi d'alta quota".

È tutto, grazie per l’ascolto.