Bentrovati al nostro nuovo appuntamento informativo realizzato in collaborazione con Regione Lombardia

L'eccellenza si raggiunge solo con il massimo della passione". La citazione di Goethe che capeggia di fronte allo stand Franciacorta nell'immenso padiglione Lombardia del Vinitaly, è servita come spunto al presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni - ospite insieme all'assessore all'Agricoltura Gianni Fava a una tavola rotonda, alla quale hanno partecipato anche Riccardo Illy, Ferruccio Ferragamo, Oliviero Toscani e Maurizio Zanella - per ribadire l'impegno della sua Giunta nella difesa delle eccellenze lombarde in tutta la filiera agroalimentare e quindi anche in quella vitivinicola. Un settore, ha ricordato il presidente, "che, in controtendenza rispetto a tutti gli altri, nel 2012 ha creato nuovi posti di lavoro e aumentato il suo export". "L'anno passato – ha sottolineato - è stato drammatico: la disoccupazione è cresciuta di oltre un milione di unità, quindi promuovere un settore d'eccellenza che offre prospettive occupazionali, vuole dire difendere la nostra economia".

Per sostenere e promuovere questo settore che, ha ricordato Maroni, "si chiama 'primario' non a caso", la Regione può fare molto "sia come sostegno diretto, sia come intervento sulle autorità europee, sia nell'impegno a porre fine al consumo di territorio". "Ogni ettaro sottratto all'agricoltura per fare un centro commerciale - ha sottolineato Maroni - è un ettaro sottratto a un settore produttivo trainante più degli altri. L'ho scritto nel programma di governo e avremo grande attenzione al riguardo, anche perché gli imprenditori agricoli sono gli unici che non possono delocalizzare, devono stare qua e devono esser sostenuti e premiati".

Commercio, turismo e terziario sono le deleghe dell'assessore Alberto Cavalli. Gli abbiamo chiesto quali sono i suoi obiettivi in questo momento di crisi economica

-    Audio -

"Enzo Jannacci rimarrà per sempre nei cuori dei Milanesi e dei Lombardi per il suo grande spessore umano e artistico. Per questo motivo accogliamo con favore la proposta avanzata oggi dal consigliere regionale del Partito Democratico Fabio Pizzul di dedicare al cantautore il 'belvedere' di Palazzo Pirelli". Ad annunciarlo è l'assessore alle Culture, Identità e Autonomie di Regione Lombardia Cristina Cappellini. "Si tratta di una proposta - ha aggiunto l'assessore - che, come ha fatto notare anche lo stesso Pizzul, si trova in piena sintonia con l'intenzione già espressa giorni fa dal presidente Roberto Maroni di rendere il giusto tributo al grande artista milanese". "Inoltre - ha spiegato Cristina Cappellini – stiamo già lavorando all'organizzazione di un importante evento celebrativo, il 3 giugno prossimo, ricorrenza della nascita di Jannacci, che si terrà proprio in Regione Lombardia e che vedrà la partecipazione di molti di coloro che vorranno ricordarlo, ripercorrendo la sua carriera artistica"

Fino al 6 maggio sono aperte le iscrizioni per partecipare ai 'Creative Camp in Lombardia'. E' on line infatti, sul sito www.itsastart.it, il bando di selezione per gli operatori del settore culturale e creativo che comprende attività legate alle arti visive e performative, di conservazione del patrimonio storico-artistico, così come attività legate all'architettura, al design, all'editoria, alla radiotelevisione, al cinema e ai videogiochi, alla pubblicità e alla comunicazione digitale. Un progetto lanciato dall'assessore alle Culture, Identità e Autonomie di Regione Lombardia Cristina Cappellini

-    Audio –

È tutto, grazie per l’ascolto