Bentrovati a questo nuovo appuntamento informativo realizzato in collaborazione con Regione Lombardia.

Il presidente della Regione Roberto  Maroni ha incontrato  a Milano i  sindaci dei 41 Comuni del Mantovano colpiti dal terremoto del maggio  2013. Nel corso del vertice sono state ascoltate le richieste portate avanti dagli amministratori locali  e sono state date le prime risposte ad alcune delle criticità evidenziate. Il presidente della Regione, che rimarrà  commissario all’Emergenza, ha fatto sapere che, su sua sollecitazione, il  Consiglio dei ministri ha approvato la proroga dello Stato di emergenza,  consentendo così alla Regione di intervenire sul contributo di autonoma  sistemazione e sulle altre ordinanze. A breve inoltre, verranno resi disponibili 33  dei 37 milioni di euro del Fondo di solidarietà europeo e, nelle pieghe del  Bilancio, sono stati trovati 30 milioni da destinare ai lavori di  ristrutturazione del ponte di San Benedetto Po, importante infrastruttura di  collegamento fra la provincia di Mantova e l’Emilia. Il 22 maggio si terrà il prossimo incontro nella sede della Provincia di Mantova e altri si svolgeranno con  cadenza mensile.

Caso San Raffaele, si riaprirà lunedì  il tavolo di trattativa in Regione Lombardia con le parti sociali  e la proprietà dell'Ospedale. Lo ha anticipato l'assessore regionale all'Istruzione, Formazione e Lavoro nel suo intervento durante i lavori della IV Commissione consiliare Attività Produttive e Occupazione convocata a Palazzo Pirelli, sede del Consiglio regionale della Lombardia. L'assessore al Lavoro, a nome dell'intera Giunta, ha raccolto l'invito del Consiglio regionale - contenuto in una mozione approvata all'unanimità - ad agire subito con tre obiettivi: riapertura del tavolo delle trattative tra le parti, per trovare soluzioni alternative al licenziamento; congelamento delle procedure di licenziamento già attivate e reintegro dei lavoratori già licenziati; rendere noto e trasparente il piano di rilancio aziendale. L'assessore regionale alla sanità, Mario Mantovani, ribadisce la posizione di Regione Lombardia...

AUDIO

Expo 2015. Grande soddisfazione per l'approvazione dal parte del Consiglio dei ministri della legge speciale. L’ha espressa il presidente di Regione Lombardia, Roberto Maroni, dopo il via libera, da parte del Governo, del decreto dedicato alle emergenze, che comprende appunto anche l’Esposizione di Milano. "Esprimo un giudizio fortemente positivo - ha detto il governatore - su un decreto che avevo chiesto con il sindaco Pisapia e concordo con lui che la presenza del commissario unico sarà condizione per concludere in tempo i lavori per l'Esposizione universale".

Definizione dei domini sciabili, sviluppo di una "greenway" lungo l'Adda, individuazione di "paesaggi del silenzio" per un turismo rispettoso dell'ambiente. Sono alcuni dei punti previsti dal Piano territoriale regionale d'area Media e Alta Valtellina approvato dalla giunta. Il Piano interessa il territorio di 18 Comuni e verranno promosse anche forme di accessibilità dolce all'area, mediante l'individuazione di un sistema ferroviario di fondovalle che connette Tirano con Bormio, con diramazioni verso Valfurva e Valdidentro, oltre ai collegamenti Livigno-Svizzera e con la provincia di Brescia, attraverso il traforo del Mortirolo. Il Piano individua inoltre una Cabina di regia, che coinvolgerà i principali attori interessati, con il compito di valutarne lo stato di avanzamento.

Ed è tutto, grazie per l’ascolto.