Bentrovati a questo appuntamento informativo realizzato in collaborazione con Regione Lombardia.

«Questa manovra finanziaria conferma che stiamo mantenendo gli impegni che ci siamo assunti davanti ai nostri cittadini». Lo ha dichiarato il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni, in una nota di commento all'approvazione della manovra finanziaria 2014 alla commissione Bilancio del Consiglio regionale lombardo. «Nonostante i pesanti tagli inflitti dal governo, in questa manovra non c'è nessun aumento della pressione fiscale», ha continuato Maroni che ha aggiunto: «Anzi, c'è una prima diminuzione delle tasse con la riduzione dell'Irap per le nuove imprese innovative, l'abolizione del bollo auto per chi rottama i vecchi veicoli diesel inquinanti e la riduzione dei ticket sanitari».

La Regione sarà al fianco dei comuni lombardi nella battaglia contro il governo sul pasticcio della questione Imu. Lo ha dichiarato il presidente di Regione Lombardia Roberto Maroni, secondo cui la manovra del governo è profondamente negativa per i comuni, che rischiano ora di trovarsi senza le entrate garantite dall'Imu e nemmeno senza i fondi equivalenti che il governo aveva garantito loro. Sentiamo il presidente

AUDIO

Partirà domani il nuovo progetto dell'assessore alle Culture, Identità e Autonomie di Regione Lombardia, Cristina Cappellini, volto ad intensificare ancora di più l'importante rapporto con tutto il territorio lombardo. Nello specifico si tratta di una serie di incontri nelle Sedi Territoriali Regionali (Ster) per confrontarsi con i rappresentanti delle associazioni culturali e delle istituzioni locali e fare il punto su quanto realizzato dall'assessorato in questi nove mesi di lavoro. L'iniziativa partirà dalla Sede di Cremona, con cui, tra l'altro, saranno collegate le sedi di Bergamo, Lodi, Mantova e Pavia. I successivi incontri saranno: giovedì 5 dicembre a Milano, presso Palazzo Pirelli (con videoconferenza aperta alle sedi delle province di Brescia e Monza e Brianza) e giovedì 12 a Varese (in collegamento con Como, Lecco e Sondrio). Durante gli incontri inoltre l'assessore presenterà il Fondo di rotazione per gli immobili di valore storico e architettonico; il bando per le imprese culturali e creative; il Fondo di rotazione per le sale dello spettacolo; il bando e lo sportello di Lombardia Film Commission, per incrementare le produzioni cinematografiche sul territorio.

"Lo sport di Mantova e della sua provincia è vivo e tornerà ai livelli precedenti il sisma del 2012 anche grazie all'impegno di Regione Lombardia e ai fondi per la ricostruzione che finalmente il Governo ha sbloccato". Così, all'unisono, gli assessori regionali Antonio Rossi (Sport e Politiche per i giovani), Simona Bordonali (Sicurezza, Protezione civile e Immigrazione), Paola Bulbarelli (Casa, Housing sociale e Pari opportunità) e il sottosegretario all'Expo 2015 e all'internazionalizzazione delle imprese Fabrizio Sala. L'occasione, il convegno promosso dal Coni Lombardia guidato da Pierluigi Marzorati al teatro del Bibiena 'Lo sport mantovano torna in gioco'.

"Le Guardie ecologiche volontarie (Gev) non sono solo amanti della natura, volontari che dedicano il proprio tempo alla difesa dell'ambiente, ma anche persone che desiderano conoscere e trasmettere le proprie conoscenze: le Gev fanno opera diffusa di educazione al rispetto del sistema ambientale". Così l'assessore regionale all'Ambiente, Energia e Sviluppo sostenibile Claudia Maria Terzi, durante il suo intervento che ha chiuso il 'Seminario di aggiornamento dedicato alle Guardie ecologiche volontarie in materia di taglio boschi', ieri a Palazzo Lombardia.

Ed è tutto, grazie per l’ascolto.