Bentrovati al nostro nuovo appuntamento informativo realizzato in collaborazione con Regione Lombardia

Un giro della Lombardia, in parte virtuale in videoconferenza, per l'assessore alle culture autonomie e identità Cristina Cappellini che sta incontrando in questi giorni i rappresentanti delle sedi territoriali regionali per presentare i nuovi bandi in uscita a fine 2013. In questi mesi sono stati messi a bilancio oltre 40 milioni di euro per la cultura sul territorio: le novità di dicembre sono rappresentate dai 4 milioni stanziati per il recupero di beni immobili di valore storico e architettonico e dal milione e mezzo per sostenere la produzioni cinematografiche e audiovisive. Ai nostri microfoni l'assessore Cappellini

-    Audio –

È stata approvata  a larga maggioranza dal Consiglio regionale della Lombardia la mozione con la quale si invita la Giunta regionale a promuovere azioni e iniziative finalizzate alla tutela delle aziende lombarde di qualità, con particolare riferimento all'agroalimentare, anche attraverso specifiche campagne mediatiche e iniziative di promozione.  La mozione sollecita anche a proseguire le azioni di sensibilizzazione delle amministrazioni locali e dei cittadini, in merito ai benefici correlati all'acquisto di prodotti a "km zero", soprattutto nell'agroalimentare. Per l'assessore all'Agricoltura della Lombardia, Gianni Fava, "si tratta di un provvedimento condivisibile, che rafforza le azioni già adottate dalla Lombardia e che privilegia l'economia del territorio e la qualità delle produzioni locali, forti di 28 prodotti tipici riconosciuti dall'Unione europea, oltre a 42 vini Dop e Igp". "La Lombardia promuoverà una campagna incisiva per diffondere la cultura dei prodotti tipici e sostenere, accanto alle imprese che contribuiscono a realizzare i 5 miliardi di euro di export, anche il consumo di produzioni tipiche e di cibi del territorio lombardo - ha dichiarato Fava -. Credo che debba passare dalla Lombardia, in assenza di iniziative specifiche del governo centrale, la battaglia per l'etichettatura d'origine, come forma di tutela del sistema agricolo, della filiera agroalimentare e dei diritti dei consumatori di sapere da dove provengono i prodotti acquistati".

Il presidente di Regione Lombardia Roberto Maroni e il vice presidente e assessore alla Salute Mario Mantovani hanno scoperto ieri una targa all'ospedale Sant'Isidoro di Trescore Balneraio(Bg)in memoria del medico Eleonora Cantamessa uccisa mentre soccorreva un indiano ferito durante una rissa.

Oltre al tema fondamentale dell'agroalimentare (riso e vino in particolare), è necessario concentrare l'attenzione sul turismo legato a Expo, non solo quello che riguarda le famiglie, ma anche e soprattutto quello dedicato a far conoscere le realtà produttive del territorio. E' questo il messaggio lanciato, a Pavia, dall'assessore alle Attività produttive, Ricerca e Innovazione della Regione Lombardia Mario Melazzini, che è intervenuto, insieme al sottosegretario con delega a Expo della Regione Lombardia Fabrizio Sala, al Tavolo per lo sviluppo economico dedicato a Expo, promosso dalla Provincia di Pavia e dalla Camera di Commercio.


Qualità dell'aria; gestione dei rifiuti; Banda larga; parchi; acqua. Sono queste le cinque macro aree sulle quali l'assessore regionale all'Ambiente, Energia e Sviluppo sostenibile Claudia Maria Terzi si è confrontata, con i rappresentanti del territorio lodigiano, in occasione della terza tappa degli Stati generali dell'ambiente.
I temi affrontati sono stati scelti in base alle segnalazioni e alle richieste arrivate da associazioni, istituzioni pubbliche e private ed Enti locali di vario livello. All'incontro hanno partecipato 10 Comuni, altri 12 Enti locali (fra cui la Provincia), 15 fra aziende pubbliche e private, 28 associazioni e comitati.

È tutto, grazie per l’ascolto