Bentrovati a questo nuovo appuntamento informativo, realizzato in collaborazione con Regione Lombardia.

Il governatore, Roberto Maroni, ha espresso grande soddisfazione per l'adesione dell'Unione Europea a Expo 2015, avvenuta formalmente stamani a Milano alla presenza del presidente della Commissione europea, José Manuel Barroso, e del premier italiano, Enrico Letta. "Un'adesione importante - ha detto Maroni -  perché l'Unione sarà al nostro fianco nel convincere i Paesi europei a sottoscrivere il documento predisposto dalla Regione Lombardia per un impegno comune per il contrasto alla contraffazione alimentare". Sentiamolo Maroni…

AUDIO

Una "miscela esplosiva" con cui catturare almeno una parte dei visitatori attesi  in occasione di Expo 2015. Offerta culturale ed enogastronomica sono il giusto mix per sfruttare appieno l’occasione imperdibile offerta dall’Esposizione Universale, soprattutto per i territori esclusi dai grandi circuiti turistici. Se ne è parlato oggi a San Benedetto Po (Mn) in occasione della presentazione del progetto De.Co, legato ai prodotti e ai piatti a "denominazione  comunale". Iniziativa che poggia su una delibera comunale, corredata da un apposito regolamento di tutela e valorizzazione delle attività e delle tradizioni agroalimentari locali. "Offerta turistica e tipicità enogastronomica devono andare di pari passo -  ha detto l'assessore regionale all'Agricoltura, Gianni Fava – e rappresentare all' unisono una determinata vocazione territoriale. Il consumatore deve sapere - ha sottolineato Fava – come individuare con facilità  nell' offerta gastronomica moderna determinati piatti e produzioni".

La Giunta regionale lombarda ha approvato, durante la scorsa seduta, una delibera per finanziare azioni di monitoraggio e contrasto degli incidenti stradali nei centri urbani durante il periodo delle festività natalizie. L'intervento prevede un investimento pari a 91.500 euro da destinare ai Comuni capoluogo della Lombardia per il presidio e il controllo di tratti critici della rete stradale. "Il periodo natalizio è caratterizzato spesso da un aumento dei fattori di rischio derivanti dalla mobilità di veicoli e pedoni, soprattutto nei grandi centri urbani" – ha spiegato l’assessore regionale alla Sicurezza, Protezione civile e Immigrazione, Simona Bordonali - Per questo è necessaria un’attenta ed efficace attività di prevenzione dei comportamenti pericolosi degli utenti della strada". Il provvedimento contempla interventi di individuazione dei punti critici della viabilità, una valutazione delle dinamiche degli incidenti e un presidio giornaliero e notturno da parte di una o più pattuglie di agenti per un periodo minimo continuativo di sette giorni entro il 31 dicembre.

"Il futuro non è più quello di una volta". Citando lo scrittore francese Paul Valery, l'assessore regionale all'Istruzione, Formazione e Lavoro , Valentina Aprea, ha inaugurato oggi l'anno formativo 2013/2014 all'Istituto tecnico superiore Machina Lonati di Brescia. La scuola, nata nel 2002 dal connubio imprenditoriale della famiglia Lonati e dall'esperienza formativa del gruppo Foppa, offre corsi per stilista, tecnologico design , marketing e internazionalizzazione delle imprese. “L'industria manifatturiera continua a essere importante – ha detto Aprea - ma occorre saper cogliere tutte le nuove opportunità, essere pronti al cambiamento continuo, saper vedere nuove strade e percorsi innovativi". Regione Lombardia - ha proseguito l'assessore - continuerà a sostenere le idee la creatività e l'innovazione che provengono da questa realtà, affinché l'offerta formativa degli Its sia riconosciuta a tutti gli effetti come formazione universitaria”.

E sempre in tema di scuola, gli assessori regionali Valentina Aprea e Maurizio Del Tenno presenteranno domani, martedì 10 dicembre, il Protocollo d'Intesa che sarà sottoscritto fra l'amministratore delegato di Trenord, Luigi Legnani, e il direttore dell'Ufficio scolastico regionale, Francesco De Sanctis, per la promozione di progetti legati alla diffusione tra gli studenti della cultura del treno e della mobilità sostenibile.

È tutto, grazie per l’ascolto.