Bentrovati a questo appuntamento informativo realizzato in collaborazione con Regione Lombardia.

Nessuna chiusura di ospedali in regione. "In Lombardia non vi è alcuna necessità di modificare la situazione delle attuali strutture sanitarie presenti nelle province lombarde". Lo hanno precisato, in una nota congiunta, il presidente di Regione Lombardia Roberto Maroni e il vice presidente e assessore alla Salute Mario Mantovani, in riferimento alle notizie di stampa relative alla possibile chiusura di alcuni presidi ospedalieri. "Sono già infatti in corso valutazioni e verifiche – si legge ancora nella nota congiunta - proprio nell'ottica di valorizzare ciascuna realtà, con alcuni ospedali che potranno trasformarsi in presidi territoriali per la cura della cronicità e delle attività sub acute. Questo al fine di ottimizzare le risorse umane e tecnologiche e così continuare a garantire una sanità d'eccellenza a tutti i Lombardi".

Grande soddisfazione del governatore della Regione Lombardia Roberto Maroni per l'adesione dell'Unione Europea all'Expo del 2015, avvenuta formalmente ieri a Milano alla presenza del presidente della Commissione europea José Manuel Barroso  e del premier italiano Enrico Letta. "Un'adesione importante - ha detto Maroni -  perché l'Unione sarà al nostro fianco nel convincere i Paesi europei a sottoscrivere il documento predisposto dalla Regione Lombardia per un impegno comune per il contrasto alla contraffazione alimentare". Sentiamolo

(AUDIO)

Il tema della cronicità è per Regione Lombardia "di grande rilevanza" e sarà uno dei "pilastri della riforma alla quale stiamo lavorando". Basti pensare infatti che "su 10 milioni di abitanti, in Lombardia ci sono 3 milioni di pazienti cronici e il 70 per cento circa del bilancio è impegnato per la cura delle patologie croniche". In particolare, i diabetici sono 450.000 (con un tasso di incidenza del 45 per 1000) e il 90 per cento di questi pazienti consuma farmaci. E' quanto ha detto il vice presidente e assessore alla Salute della Regione Lombardia Mario Mantovani intervenendo ieri al convegno 'Approccio farmaco economico al trattamento del diabete', che si è svolto a Palazzo Pirelli.

Promuovere gemellaggi per un’Europa federale. È questo l’obiettivo dell’AICCRE, Associazione Italiana per il Consiglio dei Comuni e delle Regioni d’Europa. Ai comuni interessati verranno dati finanziamenti a sostegno dei cittadini per una miglior integrazione europea. Ieri nella sede della regione sono state premiate le migliori pratiche di gemellaggio che ci sono state in Italia. Sentiamo il sottosegretario regionale Ugo Parolo

(AUDIO)

L'assessore all'Ambiente, Energia e Sviluppo sostenibile di Regione Lombardia Claudia Maria Terzi inaugurerà domani, mercoledì 11 dicembre, la cella a idrogeno installata presso la Villa Reale di Monza. La cella (che permetterà di fornire luce e calore a un'intera ala del Palazzo, con importanti margini di risparmio energetico) è stata realizzata nell'ambito del progetto sperimentale 'Real FC - Residential Application in Lombardy of Fuel Cell Systems', per il quale Regione Lombardia ha stanziato 1,2 milioni di euro.

Il sottosegretario ai Rapporti Istituzioni regionali, Attuazione del Programma, Politiche per la Montagna e Programmazione di Regione Lombardia Ugo Parolo ha sottoscritto con l'assessore provinciale alla Pianificazione del territorio, i sindaci di Vignate, Melzo e Liscate, i rappresentanti del Parco Agricolo Sud Milano e delle Società Sogemar SpA e Società Gestioni Gudo Srl, un Accordo di Programma per l'ampliamento del centro intermodale di Vignate (Milano) per lo scambio ferro-gomma e per la riqualificazione ambientale di aree comprese nel Parco Agricolo Sud Milano. La proposta progettuale interessa una superficie di circa 107.500 metri.

Ed è tutto, grazie per l’ascolto