Bentrovati a questo appuntamento informativo realizzato in collaborazione con Regione Lombardia.

Dal programma ai fatti: tagliati i ticket sanitari. Ne hanno dato notizia il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni e il vice presidente e assessore alla Salute Mario Mantovani al termine della riunione di Giunta, presentando le nuove esenzioni varate dall'Esecutivo lombardo in materia sanitaria, rese possibili grazie all'applicazione dei costi standard, rivendicata con forza da Palazzo Lombardia. La delibera da 54 milioni, ha spiegato il governatore, "è modulata su tre misure: 40 milioni sono destinati all'esenzione completa dei ticket sui farmaci per i cittadini lombardi con più di 65 anni e con reddito inferiore ai 18.000 euro". "Riguarda - ha fatto notare il presidente - di 800.000 persone". "A questo intervento principale - ha proseguito - si aggiungono uno da 12 milioni di euro, per il mantenimento delle esenzioni per disoccupati, cassaintegrati e minori di 14 anni, e uno da 2 milioni di euro per il mantenimento dell'esenzione per numerosi interventi chirurgici in 'day surgey'".

"La cosa più bella che l'Italia può presentare al mondo in occasione di Expo 2015 sono gli stili di vita". Lo ha detto il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni, intervenendo in diretta alla trasmissione "Prima di tutto" su Radio 1 Rai, che questa settimana dedica una parte della sua programmazione all'Esposizione Universale di Milano che si aprirà fra 500 giorni. E proprio in occasione di questa data Palazzo Lombardia, sede della Regione, ospita questa mattina l'evento '500 giorni a Expo', organizzato in collaborazione con il quotidiano 'Il Giorno'. "Tutto procede, non solo i cantieri", ha spiegato Maroni. "Proprio ieri sono stati consegnati i lotti ai Paesi partecipanti, siamo nei tempi. Sono stati recuperati i ritardi accumulati negli anni passati e Giuseppe Sala (commissario unico di Expo) sta lavorando alla grande. La collaborazione fra istituzioni è molto buona e questa è una novità positiva". Oggi è possibile anche salire al Belvedere di Palazzo Lombardia, aperto dalle ore 18.30 con ultima salita alle ore 23.

Promuovere il brand “Lombardia” per rilanciare il turismo nella nostra regione in vista dell'Expo del 2015. E' l'obiettivo della nuova campagna di marketing lanciata dalla Regione, che vuole presentare la Lombardia ai turisti come un territorio unico in cui convivono quattro dei suoi punti di forza: il design, la moda, l'enogastronomia e la cultura. La campagna di comunicazione per il 2014 è stata presentata  dall'assessore al commercio turismo e terziario Alberto Cavalli. Sentiamolo ai nostri microfoni

AUDIO

'Studiare in azienda, trovare lavoro a scuola' non è più soltanto lo slogan coniato dall'assessore all'Istruzione, Formazione e Lavoro di Regione Lombardia Valentina Aprea, per definire gli obiettivi che ispirano le politiche regionali, è diventata una realtà. In crescita. Lo dimostrano i dati presentati ieri, nel convegno organizzato dall'Assessorato all'Istruzione, Formazione e Lavoro a Palazzo Lombardia, in collaborazione con l'Ufficio scolastico regionale: 56 reti per i Poli tecnico professionali, che coinvolgono 400 imprese, 200 istituti scolastici, 70 enti di formazione, 5 università e 15 associazioni di categoria; passaggio da 7 a 20 per le Fondazioni che gestiscono gli Istituti tecnici superiori (Its), 50 reti di scuole che hanno aderito al progetto FIxO (Formazione e Innovazione per l'Occupazione) e si sono dotate di uffici di placement per gli alunni in contatto diretto con le imprese che operano sul territorio in modo da costruire percorsi didattici e formativi aderenti alle richieste delle aziende.

"Il 2014 sarà il terzo anno consecutivo in cui Regione Lombardia non taglierà di un euro i trasferimenti agli Enti per il Trasporto pubblico locale, sia su ferro che su gomma. In un momento di crisi è un segnale importante, di grande attenzione verso il trasporto pubblico locale, che è sempre più utilizzato dai cittadini lombardi. Non solo, del miliardo e 300 milioni di euro che finanziano il Tpl, oltre 400 milioni sono risorse proprie di Regione Lombardia". L'assessore regionale alle Infrastrutture e Mobilità Maurizio Del Tenno risponde con questi numeri ai dati della campagna 'Pendolaria' di Legambiente, segnalando quanto fatto e quanto in programma da parte dell'Assessorato alle Infrastrutture e Mobilità di Regione Lombardia.

Ed è tutto, grazie per l’ascolto