Bentrovati a questo nuovo appuntamento informativo, realizzato in collaborazione con Regione Lombardia.

Mancano 500 giorni all'Expo del 2015 e i lavori procedono spediti, grazia alla collaborazione proficua che si è ormai instaurata tra gli amministratori di Expo e le istituzioni, comune, Regione e Governo. E proprio nell'ambito di questa collaborazione sabato  prossimo Regione e Governo firmeranno un accordo per il mantenimento dei finanziamenti pubblici per la realizzazione della Tangenziale est esterna di Milano. Lo ha annunciato oggi il governatore Roberto Maroni, intervenuto alla tavola rotonda organizzata proprio in occasione dei 500 giorni a Expo…

AUDIO

E questa sera, in occasione dell’apertura straordinaria del Belvedere di Palazzo Lombardia per i 500 giorni a Expo 2015, sarà possibile ammirare in anteprima, fino alle 23, la mostra di presepi allestita nel foyer dell’Auditorium Testori. Un’esposizione coinvolgente, realizzata in collaborazione con il Museo del Presepio di Dalmine, che sarà poi aperta da lunedì e fino al 6 gennaio, dalle 12 alle 19, con ingresso gratuito.

Il governatore, Roberto Maroni, in qualità di commissario delegato per l'emergenza sisma del 20 e 29 maggio 2012, ha firmato oggi quattro Ordinanze che riguardano i territori della provincia di Mantova colpiti dal terremoto dello scorso anno. La firma a poche ore dall'incontro, svoltosi nel pomeriggio nella sede della Provincia di Mantova, tra gli assessori regionali alla Casa, Paola Bulbarelli, e all’Agricoltura, Gianni Fava, con i sindaci dei comuni del Mantovano. Con la prima Ordinanza si provvede a prorogare a marzo, settembre e dicembre 2014 le data di ricevimento delle domande di contributo per il ripristino delle abitazioni civili, in base al grado complessità. La seconda Ordinanza riguarda l'attività produttiva dei territori del Mantovano interessati dal sisma. In particolare, si allinea anche l'intervento relativo al ristoro dei danni subiti dalle imprese al termine del 31 dicembre 2014, data che coincide con la conclusione dello stato di emergenza. Con le altre due Ordinanze vengono, infine, approvati i contributi stanziati con il provvedimento del 20 febbraio 2012, che permette di concedere contributi sulle strutture produttive colpite dal sisma, macchinari, attrezzature, scorte, delocalizzazione delle imprese e danni economici ai prodotti dei caseifici mantovani.

"La decisione del Governo di non impugnare la nostra Legge contro la ludopatia non è solo un atto burocratico. È il segnale che la Lombardia, varando un provvedimento per far fronte in modo concreto e articolato al dramma causato dalla dipendenza da gioco d'azzardo, ha colto nel segno. Così l'assessore regionale al Territorio e Urbanistica, Viviana Beccalossi, team leader del gruppo di lavoro che ha varato la Legge regionale 8 per la prevenzione e il trattamento del gioco d'azzardo patologico. "La nostra legge - dichiarano – ha detto Beccalossi - è uno strumento di buon senso, nato dalla semplice osservazione della realtà e dei numeri, che ci dicono come nel Paese il fenomeno della ludopatia sia in continua ascesa e che la Lombardia sia la regione italiana con la maggiore spesa assoluta per il gioco. Nelle prossime settimane arriveranno in Giunta i primi provvedimenti applicativi della Legge, come il regolamento sulle distanze minime obbligatorie dai luoghi sensibili e le misure di agevolazione fiscale. Tutti insieme – ha concluso Beccalossi - dobbiamo ribadire un concetto chiaro e forte: lo Stato non può fare di un problema sociale un modo per aumentare le proprie entrate.

Ed è tutto, grazie per l’ascolto.