Bentrovati a questo appuntamento informativo realizzato in collaborazione con Regione Lombardia.

Sono state stabilite le valutazioni relative al 2012 dei direttori generali delle Aziende ospedaliere, delle Asl della Lombardia e dell'Areu. I punteggi (massimo 100) sono assegnati in base al raggiungimento di obiettivi che riguardano l'efficacia e la qualità dei servizi e la corretta gestione amministrativa. Anche quest'anno è stato coinvolto nell'attribuzione delle 'pagelle' l'Organismo indipendente di valutazione, ossia un giurì di esperti esterni alla Regione. Il punteggio finale è dunque risultato della somma dei punteggi assegnati dal nucleo composto dagli esperti dell'Organismo indipendente di valutazione e dal Comitato ristretto di assessori (relativamente al profilo strategico).

L'assessore alle Infrastrutture e Mobilità della Regione Lombardia Andrea Gilardoni presiederà, lunedì 4 marzo, il convegno 'Le infrastrutture del futuro - Idee e proposte per i governi che verranno', organizzato dal dipartimento di Analisi delle Politiche e Management pubblico dell'Università Bocconi di Milano. L'incontro sarà l'occasione per presentare lo studio 'Le infrastrutture del futuro', un'analisi realizzata dall'Assessorato alle Infrastrutture e Mobilità della Regione Lombardia, sia a livello regionale che nazionale, su sei ambiti infrastrutturali fondamentali (viabilità, ferrovie, aeroporti, logistica, utilities, telecomunicazioni), raccogliendo idee e contributi offerti da operatori e studiosi in vari comparti infrastrutturali del Paese. Obiettivo: fornire un contributo al dibattito sul tema delle infrastrutture attraverso le proposte di aziende, organizzazioni di rilievo nazionale e internazionale e operatori del mondo economico-finanziario e industriale.

"Profondo cordoglio" per la scomparsa di Cornelio Coppini, direttore generale dell'Azienda ospedaliera Spedali Civili di Brescia, è stato espresso dal presidente della Regione Lombardia, Roberto Formigoni, in un messaggio alla famiglia. "Cornelio Coppini - scrive Formigoni -, nei lunghi anni in cui ha prestato servizio per le aziende sociosanitarie e ospedaliere lombarde, ha saputo farsi apprezzare da tutti coloro che lo hanno incontrato per la sua straordinaria umanità, oltre che per la totale dedizione al proprio lavoro e per le sue eccellenti capacità professionali". "Esprimo la mia vicinanza alla vostra famiglia in questo momento difficile - conclude Formigoni - con la certezza che la memoria di Cornelio riuscirà a illuminare ancora la vostra vita e quella di tutte le persone a lui care".

Ed è tutto, grazie per l’ascolto.