Bentrovati al nostro nuovo appuntamento informativo realizzato in collaborazione con Regione Lombardia

La storia della regione più ricca e produttiva del Nord Italia, di chi l'ha abitata e plasmata fin dalle origini, l'ha vissuta come fonte di vita, cibo ed energia è il soggetto del volume "Geostoria della Civiltà lombarda" di Andrea Rognoni, presentato a Palazzo Isimbardi alla presenza dell'Assessore alle culture identità e autonomie di Regione Lombardia Cristina Cappellini. La sentiamo al microfono di Maria Chiara Grandis.

-    Audio –

'Dopo una verifica con gli uffici ho deciso che porterò in Giunta la richiesta di un anticipo  della Pac al 70 per cento per le aziende ordinarie e al 90 per cento per le imprese agricole che ricadono nelle aree colpite dal terremoto dello scorso maggio'. Lo ha detto l'assessore all'Agricoltura della Regione Lombardia, intervenendo in sede di audizione nella Commissione VIII Agricoltura del Consiglio regionale, che ha ascoltato i rappresentanti delle principali organizzazioni di categoria. 'Una decisione – ha spiegato l'assessore - obbligatoria vista la situazione dell'agricoltura, che ha subito pesanti conseguenze a causa anche del maltempo'.


Il primo incontro di persona, ma soprattutto un momento di lavoro vero, proficuo, che è servito a far luce su diverse priorità cui Regione Lombardia sta lavorando. L'assessore alla Sicurezza, Protezione civile e Immigrazione Simona Bordonali, prima di prendere la parola al convegno 'Lario Sicuro', ha infatti avuto un colloquio riservato con il capo dipartimento della Protezione civile nazionale Franco Gabrielli.  'Ho voluto anzitutto confermare la piena disponibilità di Regione  Lombardia a collaborare con il Dipartimento a ogni livello. Siamo la Regione che vanta il numero più alto di volontari (24.643 ndr), donne e uomini preparatissimi, sempre al servizio del prossimo. Li sto conoscendo da vicino, gruppo per gruppo, provincia per provincia. Sono davvero una ricchezza, che va sostenuta quotidianamente'.  


Regione Lombardia ha deciso di destinare 200.000 euro agli Enti locali e agli Enti gestori delle aree protette regionali per la gestione delle competenze paesaggistiche. A darne notizia è l'assessore regionale all'Ambiente, Energia e Sviluppo sostenibile. A usufruire dei contributi saranno gli Enti che abbiano rilasciato almeno 30 provvedimenti paesaggistici nel periodo compreso tra il 1° gennaio e il 31 dicembre 2012 con parere della Commissione per il Paesaggio. Il bando attuativo verrà pubblicato a giorni.




E' tutto,  grazie per l'ascolto