Bentrovati al nostro nuovo appuntamento informativo realizzato in collaborazione con Regione Lombardia

La Giunta regionale ha approvato, su proposta dell'assessore all'Agricoltura Gianni Fava, la delibera con cui viene dichiarato lo stato di crisi per l'agricoltura lombarda per gli effetti del maltempo. E' stato inoltre approvato l'anticipo della Pac, la politica agricola comunitaria, al 70 per cento per le aziende ordinarie e al 90 per cento per le imprese agricole del territorio colpito dal terremoto lo scorso maggio. Sentiamo l'Assessore Fava...

-    Audio -

L'impegno di Regione Lombardia per aiutare il mondo delle imprese, contrastare la crisi e creare
occupazione per "far tornare la Lombardia dove merita di essere e di restare: in cima alle classifiche dell'imprenditorialità, della produttività e della crescita". Lo ha detto il presidentEdella Regione, intervenendo oggi, a Milano, all'Assemblea generale di Assolombarda. Il numero uno di Palazzo Lombardia non ha nascosto la difficoltà di lavorare in un quadroeconomico molto complesso. "Sento forte la responsabilità che icittadini mi hanno voluto affidare" ha detto, ricordando che la Lombardia è sempre stata al top di tutte le statistiche. "Lanostra regione - ha ricordato - è sempre stata ai vertici, per l'operosità, per il lavoro, per l'intrapresa". "Oggi però – ha riconosciuto - anche noi stiamo attraversando un momento moltodifficile. Sono i numeri a dirlo. La disoccupazione è più che raddoppiata, quella giovanile ha superato il 26 per cento. Non sono le cifre drammatiche di altre zone del Paese, ma per noi è comunque molto grave".  Il presidente si è detto d'accordo con l'ultima relazione del presidente di Confindustria Giorgio Squinzi, che lanciava un forte grido d'allarme sulla situazione economica del Nord. "Condivido l'analisi di Squinzi. Il Nord - ha ribadito il presidente - è sull'orlo di un baratro. Se sprofondasse, trascinerebbe con sé tutto Paese. Bisogna agire. Noi come Regione Lombardia ci siamo mesi subito a lavorare".

"E' coraggioso fare investimenti e realizzare un'opera pubblica in un momento come questo". E'quanto ha sottolineato il vicepresidente e assessore alla Salute di Regione Lombardia, intervenendo  alla cerimonia inaugurale del nuovo palazzo municipale di Bernareggio. Nel comune della provincia di Monza e Brianza, dove erano presenti autorità provinciali e locali, nonchè un folto pubblico, il vicepresidente ha portato i saluti della RegioneLombardia e della Giunta Regionale, congratulandosi con il sindaco e tutta l'amministrazione comunale della cittadina brianzola.
Il vicepresidente della giunta lombarda ha espresso grande apprezzamento per la realizzazione del nuovo edificio comunale che, ricordando la sua esperienza di Sindaco di Arconate, "rappresenta per tutta la comunità un significativo punto di riferimento istituzionale". Evidenziando le problematiche in merito agli investimenti e alla spesa pubblica, ha inoltre ricordato: "Da tempo mi batto contro i tagli lineari che, indiscriminatamente, sono applicatiingiustamente persino in una regione virtuosa come la nostra Lombardia" aggiungendo che, allo stesso modo "va eliminata la tassa sulla prima casa. L'Imu che, basandosi sul reddito,  vacolpire anche l'abitazione in cui si vive. Se vale questo principio - ha concluso - allora che ci facciano pagare anche il pane in base al reddito".

"La riapertura della SS 36 il prossimo 13 giugno non solo ridurrà i disagi del traffico, ma consentiràanche un notevole risparmio economico di milioni di euro. Ringrazio il ministro per questo importante atto concreto che fa seguito all'impegno e all'attenzione dimostrate fin da subito inoccasione della chiusura improvvisa del collegamento con la  Valtellina". Così l'assessore regionale alle Infrastrutture e
Mobilità commenta la notizia della riapertura per il prossimo giovedì, con due giorni di anticipo rispetto a quanto previsto, della canna sud della galleria Monte Piazzo, annunciata oggi dalMinistro ai Trasporti nel corso di un sopralluogo al cantiere.

L'assessore regionale ha accompagnato nella visita il ministro insieme a rappresentanti del territorio e al suo collega di giunta allo Sport e politiche per i giovani. "Ringrazio il ministro ed Anas per l'impegno, ma ora chiedo ad Anas un'attenzione particolare per riqualificare  la SP 72: il passaggio dei mezzi pesanti, in questi mesi, ha fortemente danneggiato il manto stradale creando delle bucheparticolarmente pericolose per i ciclisti e i motociclisti che, con la stagione estiva, la percorreranno".

L'assessore regionale allo Sport e Politiche per i giovani ha inaugurato , insieme all'assessore regionale alla Casa, Housing sociale e Pari opportunità, l'ostello Ca'maleonte di Palidano di Gonzaga (Mn). Dotato di ventuno posti letto, è stato recentemente oggetto di riqualificazione e ammodernamento grazie a un cofinanziamentoregionale di 498.800 euro.La struttura, che ha fatto dell'accoglienza ai disabili il suo principale punto di forza, èinserita nel contesto di un antico edificio dove, nella parte anteriore e ben separata dall'ostello stesso, sorge una scuola di agraria, oggi per la gran parte non utilizzabile a causa delterremoto del maggio 2012. Sul retro è presente un parco di circa 50.000 mq con area attrezzata a campeggio. L'ostello è, inoltre, inserito nell'ambito del centro polifunzionale Ca'maleonte, che svolge attività sociale a favore di gruppi giovanili con particolare attenzione alle disabilità. Tutte lecamere hanno bagno privato. La struttura è stata realizzata ponendo la massima attenzione all'accesso per persone disabili; ogni camera, infatti, consente l'accesso a persone affette da
disabilità.

È tutto, grazie per l’ascolto