Bentrovati a questo appuntamento informativo realizzato in collaborazione con Regione Lombardia.

'La Chimica in Lombardia ha un peso straordinario, secondo solo a quello della Farmaceutica. Da sola, vale più di comparti considerati trainanti, come la Meccanica. Lo certificano alcuni indici, come quello della specializzazione delle nostre aziende, ma anche il ruolo 'europeo' svolto dalla nostra regione: la Lombardia, su 152 regioni europee, è al terzo posto per numero di addetti e addirittura al primo per quanto riguarda il numero di imprese'. Questa la 'fotografia' scattata dal presidente di Regione Lombardia Roberto Maroni, ieri, all'assemblea di Federchimica che si è tenuta a Milano. Nel quadro dell’ impegno a sostegno del tessuto produttivo lombardo, il governatore ha fatto sapere che nei prossimi giorni 'annuncerà un'ulteriore iniziativa, particolarmente rilevante, sulla quale stiamo lavorando da oltre due mesi: un pacchetto di misure finanziarie di sostegno economico e di sviluppo per le imprese”.

La Lombardia è la prima Regione in Italia per quantitativi di raccolta di rifiuti di apparecchi elettrici e elettronici, con un volume di 45 milioni di chilogrammi. Un risultato importante, questo della raccolta differenziata di questo tipo di rifiuti, che va nella direzione dell'ottimizzazione dei processi di riciclaggio e di tracciabilità dei rifiuti, per poter ostacolare le attività illegali. Ai nostri microfoni l'Assessore all'ambiente energia e sviluppo sostenibile Claudia Maria Terzi.

(AUDIO)

Abbattuto ieri l’ultimo diaframma  di una delle due gallerie che costituiscono la Variante di Zogno (Bg). E’ così a disposizione un tunnel completo, lungo 654 metri. È il più breve dei due previsti sul tracciato di complessivi 4,5 chilometri, inaugurato ieri dal presidente Maroni con gli assessori Terzi e Del Tenno.  'Oggi celebriamo l'importante passo in avanti di un'opera iniziata alcuni anni fa per la quale la Regione ha stanziato fondi consistenti – ha osservato Maroni- “un'infrastruttura che ha visto la Provincia di Bergamo protagonista, dando ottima prova di sé garantendo il rispetto dei tempi e diminuendo i costi'.

Certezza sulle risorse, competenze chiare e una più fluida circolazione delle informazioni e delle buone pratiche. Queste le richieste che l'assessore regionale alla Sicurezza, Protezione civile e Immigrazione Simona Bordonali ha avanzato al capo Dipartimento della Protezione civile nazionale Franco Gabrielli durante il 'plenum' degli assessori di tutte le Regioni italiane alla Protezione civile riuniti ieri a Palmanova, in provincia di Udine. L'occasione è stata il passaggio di consegne del coordinamento della Commissione speciale fra Provincia autonoma di Trento e il Friuli Venezia Giulia. I lavori hanno anche permesso di far luce sulle questioni più urgenti, alle quali le Regioni devono lavorare.

E' chiamata a partecipare alla programmazione regionale, formulando valutazioni e proposte sulla normativa di settore, oltre che a esprimere pareri sull'annotazione, modificazione e cancellazione delle imprese artigiane nella sezione speciale del registro delle imprese. E' la 'Consulta Tecnica per l'Artigianato', che si è ufficialmente insediata IERIin Regione. All'avvio dei lavori è intervenuto, nel pomeriggio, l'assessore alle Attività produttive, Ricerca e Innovazione Mario Melazzini. La Consulta è composta da 8 membri, che partecipano alle sedute a titolo gratuito.

L'assessore al Commercio, Turismo e Terziario della Regione Lombardia Alberto Cavalli è intervenuto  ieri alla cerimonia di chiusura del master in Economia del turismo, che si è svolta all'Università Bocconi di Milano. Presenti, tra gli altri, il vice presidente della Commissione europea Antonio Tajani e il direttore generale di Enit, l'Agenzia nazionale del Turismo, Andrea Babbi. 'Ci dobbiamo confrontare – ha detto l'assessore Cavalli - con una concorrenza forte, che offre ai pacchetti italiani alternative di prezzo, di varietà, di quantità e  sempre più spesso anche di qualità. Dobbiamo anche affrontare un universo comunicativo in continua evoluzione, che richiede sempre più professionalità e capacità di distinguere il proprio brand, la propria identità, per raggiungere il cliente finale e colpirlo'.

Ed è tutto, grazie per l’ascolto.