Bentrovati a questo nuovo appuntamento informativo, realizzato in collaborazione con Regione Lombardia.

"La straordinaria tempestività e l'efficienza con cui le Forze dell'Ordine, i Vigili del fuoco, insieme a tutto il personale dell'Ospedale hanno risposto all'emergenza che si è creata ha scongiurato sul nascere qualsiasi pericolo per le persone che si trovavano nel presidio. La situazione generale è attualmente sotto controllo e l'attività sanitaria prosegue senza interruzioni". Così il vicepresidente lombardo e assessore regionale alla Salute, Mario Mantovani, sull’incendio che ieri sera, attorno alle 19, si è sviluppato all’ Ospedale Fornaroli di Magenta. Il rogo è stato subito spento dai vigili del fuoco, ma il fumo ha invaso almeno un paio di piani della struttura. Alcuni reparti (ostetricia-ginecologia, pediatria, patologia neonatale) sono stati evacuati, ma non c'è stato bisogno di portare i pazienti all'esterno dell'ospedale. Esclusa la natura dolosa del rogo, l'ipotesi più verosimile sembra essere quella  di un fumatore che, appartatosi nella zona dell'area montacarichi del settimo piano dell'ospedale, ha spento male un mozzicone di sigaretta. "In ogni caso – ha detto Mantovani -  saranno espletati tutti gli accertamenti necessari per capire sino in fondo cosa sia accaduto, perché una cosa del genere non accada più.”

L'assessore regionale all'Ambiente, Energia e Sviluppo Sostenibile, Claudia Maria Terzi, ha incontrato stamani una delegazione della Repubblica Socialista del Vietnam. La visita istituzionale della delegazione, guidata dal vice ministro delle Risorse Naturali e dell'Ambiente, Nguyen Manh Hien, si è aperta lo scorso 23 luglio e ha avuto come obiettivo la conoscenza del modello italiano di gestione del territorio e dell'ambiente. Al centro dell’incontro, nel dettaglio, la tutela del territorio a fronte dell'imponente industrializzazione che il Vietnam sta conoscendo negli ultimi decenni. Sentiamo le parole dell'assessore Terzi al termine dell’incontro…

AUDIO

In Valtellina al via ieri i lavori di sistemazione idraulica dell'area interessata dalla frana di Val Pola che nel luglio 1987 spazzò via interi paesi del fondo valle, uccidendo 28 persone. Presenti gli assessori regionali al  Territorio, Urbanistica e Difesa del suolo, Viviana Beccalossi, e alle Infrastrutture e Mobilità, Maurizio Del Tenno. "Dopo un lungo percorso, non privo di ostacoli, la chiusura del primo lotto dei lavori di sistemazione idraulica, geologica e viabilistica di quest'area - ha detto Beccalossi -  restituisce al territorio parte di ciò che era stato perso quel giorno". Con le opere realizzate viene ricomposta la 'frattura' della valle prodotta dalla frana; è stato ripristinato il collegamento viario con l'Alta valle ; viene eliminato il rischio di formazione di onde anomale nel caso di ulteriori crolli o colate di materiale dalla frana poiché non è più possibile la formazione di un lago; viene riconsegnata l'area interessata dalla frana e dal lago in condizioni di sicurezza idraulica, recuperata ad uso agricolo. “L'inaugurazione di oggi è un segno importante di quanto questo territorio non sia solo".

"Uno sport ecologico, istruttivo divertente e adatto a tutti". Con queste parole oggi l'assessore regionale allo Sport e Politiche per i giovani, Antonio Rossi ha presentato a Palazzo Pirelli i Campionati italiani assoluti di Orienteering, che si svolgeranno ad Aprica (Sondrio) dal 6 all'8 settembre  "Dopo dieci anni - ha sottolineato Rossi - i Campionati italiani di questa  disciplina tornano a svolgersi in Lombardia. Dopo Brinzio (Varese) nel 2003, la sede della manifestazioni sarà quest'anno Aprica, che già aveva ospitato gli Assoluti nel 1992, la sede della manifestazione". All'Aprica, venerdì 6 settembre si svolgerà una manifestazione promozionale, sabato 7 la gara long individuale e domenica 8 la staffetta. "Saranno giornate di gare intense e di promozione del territorio lombardo a livello nazionale - ha proseguito Rossi -che consentiranno anche di mettere in mostra qualche giovane talento dell'Orienteering che, come assessore allo Sport, premierò il 14 ottobre, in una apposita manifestazione dedicata alle giovani promesse lombarde di tutti gli sport".

È tutto, grazie per l’ascolto.