Bentrovati al nostro nuovo appuntamento informativo realizzato in collaborazione con Regione Lombardia

A margine della cerimonia di intitolazione a Enzo Jannacci del belvedere di palazzo Pirelli, il presidente della Regione Roberto Maroni ha spiegato ai cronisti cosa si aspetta dal governo Letta. Presidente del Consiglio che sarà a Milano lunedì per parlare proprio di Expo. Ma sentiamo il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni

-    Audio –

Proseguirà nei prossimi giorni il tavolo di trattativa, riaperto da Regione Lombardia, per superare la situazione di crisi occupazionale all'ospedale San Raffaele di Milano. 'Vogliamo un cambio di passo - ha commentato l'assessore regionale all'Istruzione, Formazione e Lavoro Valentina Aprea - favorendo la considerazione, da parte dell'azienda, delle esigenze dei lavoratori e, parallelamente, da parte dei lavoratori, la consapevolezza di quali sono le esigenze aziendali'. Intanto il primo risultato raggiunto è la sospensione dei licenziamenti da parte dell'azienda fintanto che rimarrà aperto il tavolo in Regione. 'Serve senso di responsabilità da parte di tutti', ha commentato l'assessore. 'Sono certa - ha concluso - che ciascuno possa e debba fare la sua parte, anche nell'interesse primario della salute delle persone che si riferiscono a questo polo sanitario di eccellenza'. 

"L'augurio di Regione Lombardia è che tutte le forze, che hanno dato vita al Milano International Film Festival, possano realizzare, nel futuro, ancora maggiori sinergie". L'assessore regionale alle Culture, Identità e Autonomie, su delega del presidente, ha sottolineato il sostegno di Regione Lombardia alla tredicesima edizione del premio-festival, patrocinato dalla stessa Lombardia: 10 giorni di proiezioni a ingresso libero per festeggiare nel capoluogo regionale la concomitante festa del cinema programmata in Italia. Presente alla conferenza stampa di presentazione, assieme all'assessore, il fondatore degli "Oscar" milanesi Andrea Galante e il presidente di Film Commission Paolo Pelizza. In programma dalle ore 19 di mercoledì 8 maggio a sabato 18 maggio, la manifestazione vedrà protagoniste le sedi di Regione Lombardia: "Palazzo Lombardia - ha spiegato l'assessore - ospiterà l'apertura del festival con la prima italiana, nell'auditorium 'Giovanni Testori', del film fuori concorso intitolato 'No' del regista cileno Pablo Larraín, già vincitore per la miglior regia al festival di Cannes 2012 e candidato quest'anno agli Oscar". A seguire, da venerdì 10 maggio a domenica 12, l'auditorium 'Giovanni Testori' presenterà - ha continuato l'assessore - "la nuova sezione del festival denominata 'Green Screen', riservata ai documentari dedicati alla nutrizione e alla sostenibilità ambientale". Nell'ambito di questa sezione, dedicata ai temi dell'Expo di Milano 2015, saranno proiettati cinque documentari girati in diverse parti del mondo. Gran finale di questa sezione - con l'assegnazione del 'Green Spirit Award' alla pellicola 'Beast of the Southern Wild' di Benh Zeitlin - sabato 11 maggio alle ore 21.30, sempre a Palazzo Lombardia.

È tutto, grazie per l’ascolto