Bentrovati a questo appuntamento informativo realizzato in collaborazione con Regione Lombardia.

Expo 2015. Con la legge speciale che assegna poteri di deroga all'ad della società Expo 2015 Giuseppe Sala, ora commissario unico dell'evento, "si volta pagina per la realizzazione delle infrastrutture. Siamo ottimisti, c'è una scadenza e la rispetteremo". Lo ha detto il presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni, dopo la firma del decreto da parte del presidente del Consiglio Enrico Letta, ieri mattina a Milano

(AUDIO)

Per un lavoro ancora più efficace in vista dell'obiettivo del 2015, il governatore ha reso noto di aver nominato due sottosegretari: Fabrizio Sala e Ugo Parolo. Al primo sono state date le deleghe a Expo 2015 e all'internazionalizzazione delle imprese. Ugo Parolo, invece, si occuperà di Montagna, Rapporti istituzionali, Attuazione del programma e Accordi di programma.

(AUDIO)

Incontro, ieri, a Palazzo Lombardia tra il ministro delle Infrastrutture, il presidente di   Regione Lombardia e l'assessore regionale lombardo alle Infrastrutture, per fare il punto sul tema delle grandi opere legate anche all'Esposizione Universale del 2015. Tra i tanti capitoli affrontati anche quello di una possibile proposta  di defiscalizzare al 50 per cento le tre grandi opere della Lombardia (Brebemi, Tem e Pedemontana) ottenendo un recupero fiscale di 7 miliardi di euro.  'Una proposta - ha detto lo stesso presidente Maroni - che sarà portata all'attenzione del Cipe da parte dell'esecutivo'.  Per quanto riguarda BreBeMi, Tem e Pedemontana il ministro ha comunque assicurato la massima collaborazione per arrivare al completamento delle opere nei tempi previsti e, quindi, entro il 2015. All'ordine del giorno anche il sistema aeroportuale lombardo, le risorse per il Trasporto pubblico locale, il sistema viario della Valtellina e l'accessibilità all'aeroporto di Malpensa.

Una legge per la semplificazione in ambito agricolo, che sgravi le imprese dal fardello burocratico imposto dall'esecuzione di procedimenti troppo spesso farraginosi. E' quanto ha indicato ieri come soluzione l'assessore regionale all'Agricoltura Gianni Fava, nel corso della sua partecipazione alla Giunta regionale della Cia, la Confederazione italiana agricoltori, raccogliendo l'appello sul tema lanciato dai rappresentanti provinciali dell'associazione.

L'assessore regionale alle Infrastrutture e Mobilità Del Tenno sarà nel pomeriggio in provincia di Sondrio per una serie di appuntamenti legati al territorio.  Alle ore 14.30 presiederà il Collegio di vigilanza per l'Accordo di programma della Valtellina, che si terrà presso la sede della Comunità Montana di Morbegno.  L'obiettivo è di verificare lo stato di avanzamento delle opere per il potenziamento e riqualificazione della viabilità di accesso alla Valtellina e alla Valchiavenna previste dall'Accordo di programma. Alle ore 17, inaugurando un tour che toccherà tutte le province lombarde, l'assessore incontrerà le realtà istituzionali ed economiche provinciali del territorio per ascoltarne le necessità.

Ed è tutto, grazie per l’ascolto.