Bentrovati al nostro  nuovo appuntamento informativo realizzato in collaborazione con Regione Lombardia


"Nella prossima riunione di giunta porterò il tema degli ospedali pisichiatrici giudiziari". Lo ha annunciato il vicepresidente della Regione e assessore alla Salute Mario Mantovani alla clinica Mangiagalli di Milano, dove insieme all'assessore alla Casa, pari opportunità e housing sociale ha presentato il programma della giunta per i primi 100 giorni di governo.

-    Audio –

Anche la scuola lombarda avrà un ruolo di primo piano in occasione di Expo 2015, che si terrà a Milano, dal 1 maggio al 31 ottobre.
Per incoraggiare studenti e docenti a partecipare a questo evento mondiale è attivo da oggi il sito  www.scuolaexpo2015.it, che contiene un form, attraverso il quale sarà possibile inviare al Comitato Scuola Expo proposte e progetti.  L'iniziativa è stata presentata oggi a Palazzo Lombardia, nel corso del convegno 'La scuola verso l'Expo 2015',organizzato da Regione Lombardia, Ufficio scolastico regionale e Padiglione Italia di Expo 2015.  

"Sul fronte istituzionale - ha detto l'assessore regionale all'Istruzione, Formazione e Lavoro - anche Regione Lombardia farà la sua parte: stiamo infatti ipotizzando strumenti per una formazione specifica come quella linguistica e per quella legata al tema dell'Esposizione, secondo le sue molteplici declinazioni". 'Nutrire il pianeta, energia per la vita' il titolo scelto per l'Esposizione universale di Milano, sarà l'occasione anche "Per ri-pensare e ri-acquistare i vecchi saperi legati ai mestieri del cibo e dell'accoglienza - ha continuato l'assessore -, riadattandoli al mondo attuale e futuro nel quale ci troveremo tra meno di due anni, in modo da dare anche un chiaro segnale alle giovani generazioni, spingendo e sollecitando l'incontro tra domanda e offerta, tra mondo del lavoro e giovani professionisti".

Un piano per il grande reticolo idrico superficiale della Lombardia, per non rincorrere più le fasi dell'emergenza". Lo ha detto l'assessore regionale all'Agricoltura, intervenendo oggi alla presentazione della 'Settimana della bonifica e irrigazione'. L'iniziativa, giunta alla dodicesima edizione, prevede una serie di manifestazioni (dal 18 al 26 maggio) organizzate dai Consorzi di bonifica, per diffondere le molteplici ed essenziali attività rivolte alla difesa del suolo, al governo delle acque, alla gestione dell'irrigazione e alla valorizzazione ambientale, in un contesto dove l'impiego dell'acqua per usi agricoli è di fondamentale importanza.

"Con il collega titolare dell'Economia - ha detto ancora l'assessore – stiamo valutando la possibilità di finanziare un piano straordinario di interventi, che preveda un sostanziale riordino del reticolo superficiale di tutta la regione. Regione che non si limita quindi a inseguire le emergenze, ma, al contrario, punta a pianificare quantità e disponibilità dell'acqua e le relative infrastrutture per i prossimi 30, 40 anni".  Dunque, nuovi canali, nuovi impianti di sollevamento e nuove stazioni di pompaggio. Necessario per garantire la certezza degli approvvigionamenti idrici, ogni giorno, come chiede l'agricoltura.

Su delega del presidente della Regione Lombardia, l'assessore alla Casa, Housing sociale e Pari opportunità parteciperà, oggi pomeriggio, alla riunione convocata dal direttore di Confindustria di Mantova, in conclusione della raccolta dei contributi volontari delle imprese e dei lavoratori sul 'Fondo intervento a favore delle popolazioni, dei lavoratori e dei sistemi produttivi della Regione Emilia Romagna e della Provincia di Mantova'.

L'assessore alle Attività produttive, Ricerca e Innovazione di Regione Lombardia incontrerà domani, mercoledì 15 maggio, i rappresentanti delle istituzioni, del mondo produttivo, economico e sindacale della provincia di  Cremona, per un confronto sulle problematiche del settore manifatturiero, industriale e artigianale. All'appuntamento è prevista la partecipazione, tra gli altri, del presidente della Camera di Commercio e del presidente di Confartigianato di Cremona.

È tutto, grazie per l’ascolto