Bentrovati al nostro nuovo appuntamento informativo realizzato in collaborazione con Regione Lombardia

Una grande simulazione di un blackout che testi le capacità d’intervento e reazione delle strutture di pronto intervento in vista di eventi eccezionali come Expo 2015 e la creazione di un vera e propria educazione alla prevenzione fin dalle scuole attraverso una rete di corsi da avviarsi con la collaborazione dell’Ufficio scolastico regionale. Sono alcune delle linee guida programmatiche dell’Assessorato alla Protezione Civile, Sicurezza e Immigrazione esposte in un’audizione davanti ai commissari della Commissione Ambiente e Protezione civile del Consiglio regionale. L'assessore è Simona Bordonali.

-    Audio -

Il Governo lombardo in prima linea per rilanciare il commercio. Molte le iniziative assunte dalla Giunta regionale lombarda, che è tornata a riunirsi a Brescia, nell'antico palazzo Loggia. Il governatore, che ha confermato l'intenzione di proseguire con l'esperienza delle 'Giunte itineranti', ("andremo - ha detto - almeno una volta all'anno in ogni provincia della Lombardia e ovunque serva, per poter ascoltare i problemi e studiare le soluzioni con le istituzioni locali"), ha ribadito l'importanza dei provvedimenti assunti, che rispondono anche a uno dei punti qualificanti del programma di Governo della Regione: la moratoria sulle autorizzazioni per aprire nuovi grandi centri commerciali. "Con questa proposta di legge - ha spiegato il presidente - si sospendono le autorizzazioni e nel contempo si verificheranno le reali esigenze del territorio". "Il nostro obiettivo - ha sottolineato - è di promuovere i 'centri commerciali naturali'. Vogliamo rialzare le saracinesche nei centri storici delle nostre città".

Una riserva di 5 milioni di euro sulla misura Credito Adesso per le aziende con sede operativa nella provincia di Sondrio e un abbattimento di 3 punti percentuali sul tasso di interesse che le stesse pagano agli istituti bancari. E' quanto ha deciso la Giunta di Regione Lombardia, su proposta dell'assessore alle Attività produttive, Ricerca e Innovazione, di concerto con l'assessore alle Infrastrutture e Mobilità, per dare un sostegno alle attività produttive del territorio di Sondrio, interessate dal blocco della SS36, con la possibilità di estensione della misura a imprese di altri territori interessate dagli stessi disagi. Come è noto, da alcuni giorni, la SS36 è stata chiusa da Anas in via precauzionale a causa delle lesioni nel rivestimento e delle irregolarità lungo la pavimentazione, dovute agli incrementi delle spinte gravanti sulla galleria di Monte Piazzo. Il traffico è deviato sulla SP72. Questa situazione crea difficoltà al sistema economico della provincia di Sondrio, con importanti ricadute sulla produttività delle imprese. "Con questa misura di urgenza - spiega l'assessore alle Attività produttive, Ricerca e Innovazione - abbiamo l'obiettivo di sostenere le imprese del territorio di Sondrio, che devono fronteggiare una situazione di ulteriore difficoltà causata dal blocco della SS36".

Comincia il 19 maggio la 16^ edizione di  “Per Corti e Cascine - assaggi e paesaggi della campagna lombarda”, è ormai da anni la festa dell’agricoltura multifunzionale e dell’agricoltura che sta cambiando; è un’iniziativa di largo respiro per far scoprire le nostre campagne, organizzata e promossa da Turismo Verde Lombardia per far conoscere i produttori agricoli ai consumatori, in un viaggio alla scoperta dei sapori più autentici e dei grandi e piccoli “tesori” paesaggistici che la campagna ancora offre. L’evento è organizzato d’intesa con la Confederazione italiana agricoltori, Regione Lombardia, Turismo Verde Lombardia e numerosi altri partner che da anni esprimono il loro sostegno a questa iniziativa. La formula della manifestazione, consolidatasi nelle scorse edizioni, anche quest’anno prevede che gli agricoltori accolgano personalmente i visitatori, li accompagnino nella visita aziendale, illustrando loro le tecniche di coltivazione, d’allevamento e di trasformazione: aspetti di particolare interesse per i consumatori sempre più attenti alla qualità e alla sicurezza alimentare.

Con 40.000 visitatori, 80.000 mq di superficie espositiva affittata e 2.000 marchi esposti nell’ultima edizione, TUTTOFOOD, manifestazione fieristica internazionale dell’alimentare per operatori professionali, che Fiera Milano S.p.A. organizza dal 19 al 22 maggio 2013 a Rho-Pero, rappresenta la prima fiera del settore in Lombardia e una delle principali manifestazioni alimentari in Italia e in Europa. Con un progetto realizzato insieme a Fiera Milano S.p.A., Regione Lombardia e Unioncamere Lombardia quest’anno portano a Tuttofood 60 piccole imprese dell’agroalimentare, potenzialmente competitive ma ancora poco internazionalizzate. Le imprese partecipanti avranno l’occasione di incontrare, in incontri d’affari, decine di buyer internazionali qualificati, individuati appositamente per loro da Fiera Milano S.p.A, per tentare la strada dell’export. Durante i giorni della manifestazione, il padiglione delle imprese lombarde sarà animato, presso le aree istituzionali, da iniziative, esposizioni di prodotti lombardi ed eventi di show-cooking.

È tutto, grazie per l’ascolto