Bentrovati ad un nuovo appuntamento informativo realizzato in collaborazione con Regione Lombardia.


Per il successo dell'Esposizione universale di Milano “dobbiamo ragionare in un'ottica di Paese”, lo ha detto Roberto Formigoni, commissario generale dell'evento partecipando alla tavola rotonda sul tema al circolo della stampa di Milano. Lo ha intervistato Maria Chiara Grandis...

(AUDIO)

Sono stati pubblicati gli Atti ufficiali dei due Stati Generali dedicati, rispettivamente, al Marketing territoriale e al Commercio. Lo comunica l'assessore al Commercio, Turismo e Servizi della Regione Lombardia Giovanni Bozzetti. "È un risultato - ha detto l'assessore - di cui sono particolarmente orgoglioso. I due volumi che abbiamo realizzato sono un segno concreto del lavoro svolto alla guida dell'Assessorato. La quantità e qualità degli interventi che vi sono contenuti consente di mettere a fuoco problemi e possibili soluzioni alla crisi che stiamo attraversando. Una crisi drammatica soprattutto per il commercio, che necessita di interventi urgenti, condivisi da tutti i protagonisti del settore". "Gli atti degli Stati generali del commercio e del Marketing territoriale - ha proseguito Bozzetti - sono l'eredità che lasciamo a chi verrà dopo di noi, una sorta di agenda degli interventi più urgenti da predisporre per rilanciare il nostro territorio in vista di Expo 2015, l'evento che più di tutti rappresenta una concreta opportunità di sviluppo e di modernizzazione".

Un Assessorato 'trasparente' e aperto ai cittadini, veri proprietari della cosa pubblica. E' questo l'obiettivo dell'iniziativa dell'assessore all'Ambiente, Energia e Sistemi verdi, Leonardo Salvemini che oggi giovedì 14 marzo, aprirà le porte del suo Assessorato a tutti i cittadini che vorranno visitarlo e partecipare alle riunioni. "Noi assessori siamo solo dei gestori temporanei - spiega Salvemini - mentre i veri proprietari e nostri datori di lavoro sono i cittadini. E' per questo che ho deciso di aprire loro le porte senza filtri, per dare un segnale chiaro di trasparenza delle istituzioni e di partecipazione dei cittadini". L’apertura avverrà dalle 17 alle 19.

Sono 47 (su 109 in tutta Italia) le strutture sanitarie lombarde che aderiscono al progetto di prevenzione per la salute delle ossa, promosso dall'Osservatorio nazionale sulla salute della donna (Onda). Per tutto il mese di aprile negli ospedali aderenti all'iniziativa - tutti già premiati da Onda con i 'bollini rosa' per l'attenzione che dedicano al mondo femminile - si potranno effettuare visite ed esami gratuiti. Secondo studi recenti, passati i 50 anni, una donna su tre comincia ad avere ossa più fragili. 'Il mese per la salute delle ossa', programma patrocinato da Regione Lombardia, è stato presentato in una conferenza stampa a Palazzo Pirelli, cui è intervenuto l'assessore alla Sanità Mario Melazzini insieme al presidente di Onda Francesca Merzagora e all'attrice Stefania Sandrelli, testimonial dell'iniziativa.

Ed è tutto, grazie per l’ascolto.