Bentrovati al nostro nuovo appuntamento informativo realizzato in collaborazione con Regione Lombardia

Per il successo dell'Esposizione universale di Milano “dobbiamo ragionare in un'ottica di Paese”, lo ha detto Roberto Formigoni, commissario generale dell'evento partecipando alla tavola rotonda sul tema al circolo della stampa di Milano. Lo ha intervistato Maria Chiara Grandis...

-    Audio -

In arrivo i risarcimenti per i danni causati dalle alluvioni che hanno colpito la Lombardia nel 2010. A ricevere il contributo del Fondo di solidarietà nazionale sono i Comuni di Val di Nizza e Montecalvo Versiggia, in provincia di Pavia; i Comuni di Curiglia Monteviasco e Dumenza, in provincia di Varese; i Consorzi di Bonifica Dugali Naviglio Adda Serio e Naviglio della Città, per la provincia di Cremona; i Consorzi di bonifica Terre dei Gonzaga in Destra Po e Territori del Mincio, per la provincia di Mantova; il Consorzio di Bonifica Muzza Bassa Lodigiana per le province di Milano e Lodi.  "In totale - spiega l'assessore regionale all'Agricoltura Giuseppe Elias - si tratta di 1.770.000 euro che la Regione erogherà come indennizzo alle infrastrutture viarie a servizio dell'agricoltura e alle opere di bonifica e irrigazione che sono state danneggiate dalle intense e prolungate precipitazioni che hanno interessato la nostra regione nell'anno 2010. Rispetto alle numerose segnalazioni di danni pervenute alle province, questi fondi ci permettono tuttavia di intervenire solo sui casi in cui sussistono condizioni di urgenza".

Da oggi è pubblicato sul Bollettino ufficiale di Regione Lombardia il bando da 1 milione di euro attraverso il quale saranno finanziati stage e periodi di studio all'estero per disoccupati e inoccupati interessati a sviluppare prodotti e servizi innovativi nell'ambito del settore culturale e creativo. I dettagli nel servizio.

-    Audio -

L'assessore regionale all'Ambiente, Energia e Sistemi verdi Leonardo Salvemini ha aperto giovedì 14 marzo, le porte del suo Assessorato a tutti i cittadini che vorranno visitarlo e partecipare alle riunioni. "Noi assessori siamo solo dei gestori temporanei – spiega Salvemini -, mentre i veri proprietari e nostri datori di lavoro sono i cittadini. E' per questo che ho deciso di invitare tutti coloro che desiderano conoscere più da vicino la macchina regionale. Voglio lasciare un segnale chiaro di trasparenza delle istituzioni e di partecipazione dei cittadini". Sono previsti due momenti di incontro, dalle 10 alle 12 e dalle 17 alle 19, per permettere al maggior numero di persone di partecipare all'iniziativa.

È tutto, grazie per l’ascolto